Fiori d'arancio per Ben McKenzie e Morena Beccarin

Fiori d’arancio per Ben McKenzie e Morena Baccarin

Ben McKenzie e Morena BaccarinROMA – In Gotham la loro relazione non è andata proprio come previsto. Nella vita reale, invece, Ben McKenzie e Morena Baccarin sono più innamorati che mai. La coppia è, infatti, convolata a nozze lo scorso venerdì, secondo quanto riportato da People. Occasione speciale, il 38esimo compleanno di lei.

Sette mesi fa era arrivato il fidanzamento ufficiale che ha portato alla cerimonia del 2 giugno. Il matrimonio è stato celebrato a New York. Nello specifico nella meravigliosa cornice dei giardini botanici di Brooklyn. Presenti i familiari della coppia e un numero ristretto di amici. Il risultato una cerimonia strettamente intima di cui non è trapelato nulla sui giornali di gossip. Nessuna foto, infatti, è apparsa del matrimonio. Solo la lieta notizia e qualche dettaglio trapelato da fonti vicine alla coppia. Unica foto apparsa sul web quella di un amico di McKenzie che su Instagram ha fatto gli auguri al neo sposo.

So proud of this guy. Here is to you @mrbenmckenzie ?by @dimarshallgreen

Un post condiviso da Logan Marshall-Green (@elemgy) in data:

Ben McKenzie e Morena Baccarin: dal set di Gotham all’altare…

Ben e Morena si sono conosciuti sul set di Gotham e nel 2015 hanno cominciato a uscire insieme. Nel 2016 la nascita della loro prima figlia, Frances Laiz Setta Schenkkan. Per l’interprete di Ryan Atwood in The O.C è il primo matrimonio e la prima volta da papà. “Si chiama Frances, come mia madre”, aveva rivelato poco dopo la nascita Ben. “Mi piace quel nome. La chiamiamo Frankie. È la cosa più carina nel mondo”, aveva aggiunto con orgoglio paterno. Essere padre “è qualcosa che volevo da tanto tempo”, aveva confessato poi a People. Morena, invece, è stata già sposata dal 2011 al 2015 con il regista e sceneggiatore Austin Chick con cui ha avuto un bambino nel 2013, Julius di 3 anni.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it