Keanu Reeves e Renée Zellweger. Un cast stellare per Una doppia verità

Keanu Reeves e Renée Zellweger. Un cast stellare per Una doppia verità

una doppia veritàROMA – Keanu Reeves, Renée Zellweger e Jim Belushi. Più il giovane protagonista Gabriel Basso. È questo il cast stellare di Una doppia verità.

Il film, distribuito da Videa e in uscita il 15 giugno, è la storia di un omicidio raccontato con una prospettiva diversa: quella dell’avvocato difensore. Come spiega il regista, Courtney Hunt, “agli avvocati della difesa viene spesso chiesto come facciano a rappresentare qualcuno che è colpevole. La risposta standard è che la Costituzione garantisce all’imputato la presunzione di innocenza ed è compito dello stato dimostrarne la colpevolezza. Tuttavia, – racconta – avendo assistito a molti processi penali, ho osservato che agli avvocati difensori hanno una sorta di ‘difetto’ caratteriale che consente loro di sopportare l’eccessiva disonestà per il bene di un altro. E se da un lato questo può essere visto come un atto di grande altruismo, dall’altro è una forma di illusione”.

Questo, perché, continua il regista “la stragrande maggioranza degli imputati mente su qualcosa, se non sul fatto di essere colpevoli, sicuramente lo faranno sul loro grado di coinvolgimento. Così l’avvocato difensore deve accettare di subire volontariamente una sorta di lavaggio del cervello. Avvocato e cliente devono essere uniti e procedere in modo compatto affinché la versione dell’imputato arrivi alla giuria in modo efficace. L’avvocato deve sospendere il buon senso e il pensiero razionale per poter difendere l’imputato in modo appropriato”.

Una doppia verità è stata così per Hunt la possibilità di considerare il punto di vista di un avvocato difensore in un caso in cui l’imputato si rifiuta di parlare e, così facendo, lo costringe a indagare ancor più profondamente nella mente del suo cliente poiché non solo rappresenta la sua voce in aula, ma anche l’unica a parlare in sua difesa.

Una doppia verità, la trama

Mike Lassiter (Gabriel Basso), ragazzo adolescente, uccide il padre violento (Jim Belushi). Un caso facile, un colpevole già scritto per tutti, ma non per l’ostinato avvocato difensore Richard Ramsey (Keanu Reeves), che ha promesso alla madre (Renée Zellweger) di scagionare suo figlio.

Dopo l’omicidio il giovane Mike decide di trincerarsi in un silenzio ostinato, non rispondendo ad alcuna domanda, dopo aver detto in prima battuta “andava fatto tanto tempo fa”. Un’apparente ammissione di colpa che non convince però Ramsey, intenzionato a portare alla luce la verità a qualunque costo.

In un gioco di depistaggi e colpi di scena, si muovono testimoni non affidabili e personaggi ambigui, accompagnando lo spettatore in un labirinto di menzogne per un processo che si trasforma, passo dopo passo, in un’adrenalinica corsa contro il tempo.

Ma se tutti mentono, qual è la verità?

Ecco, invece, il trailer

Una Doppia Verità - Trailer Ufficiale HD | Dal 15 giugno al cinema

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it