fotogallery

Terremoto, scossa di magnitudo 3.9 in provincia di L’Aquila

ROMA – Un terremoto di magnitudo ML 3.9 (magnitudo momento preliminare Mw 3.8) è avvenuto nel pomeriggio del 9 giugno alle ore 14:15 italiane in provincia dell’Aquila, a pochi chilometri da Pizzoli, Barete e Capitignano.
L’epicentro è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV a una profondità di circa 13 km.

Come segnala l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), nella zona sono state localizzate altre 3 scosse in pochi minuti, oltre a quella delle ore 14:15, di magnitudo compresa tra 2.3 e 2.9.
Paura tra la popolazione del Centro Italia, dove la scossa è stata avvertita anche nelle aree colpite dai recenti terremoti di Amatrice e Norcia.

Al momento non sono stati segnalati danni nelle zone interessate.

Terremoto 9 giugno: i Comuni interessati

Questi i Comuni entro i 20 km di distanza dall’epicentro:

Pizzoli (AQ) 6 km dall’epicentro
Barete (AQ) 6 km
Capitignano (AQ) 9 km
Cagnano Amiterno (AQ) 11 km dall’epicentro
Campotosto (AQ) 11 km dall’epicentro
L’Aquila 12 km dall’epicentro
Montereale (AQ) 12 km dall’epicentro
Scoppito (AQ) 13 km dall’epicentro
Crognaleto (TE) 14 km dall’epicentro
Pietracamela (TE) 18 km dall’epicentro
Fano Adriano (TE) 18 km dall’epicentro
Lucoli (AQ) 18 km dall’epicentro
Tornimparte (AQ) 19 km dall’epicentro
Borbona (RI) 20 km dall’epicentro

Secondo i questionari arrivati fino a questo momento sul sito http://www.haisentitoilterremoto.it/, il terremoto è stato risentito nella città dell’Aquila e nella parte orientale della provincia e della Regione.

Di seguito le mappe:

<
>