esteri

Giovani al voto: i “millennials” ribaltano le elezioni UK

elezioni ukROMA – I ‘millennials’ britannici hanno avuto un ruolo chiave nella rimonta del Labour Party di Jeremy Corbyn alle elezioni politiche dell’8 giugno.
Secondo l’Unione nazionale degli studenti (Nus), infatti, e’ stato anche grazie alla grande partecipazione dei giovani se il Labour ha ottenuto il 40 per cento dei voti e conquistato 31 nuovi seggi.
Il partito, sottolinea l’emittente ‘Bbc’, ha ottenuto buoni risultati in citta’ universitarie come Sheffield e Canterbury.

“I primi report dicono che il 72 per cento dei ragazzi tra i 18 e i 24 anni ha votato. Alcuni sono sorpresi, noi no” ha twittato Malia Bouattia, presidente del Nus.

Dal referendum sulla Brexit dello scorso anno, poi, 750mila elettori hanno compiuto 18 anni e sono potuti andare a votare per la prima volta.