spettacolo

Katy Perry in lacrime su Youtube: amore, famiglia e i pensieri suicidi

katy perry in lacrime su youtubeROMA – Una diretta in streaming di 72 ore per lanciare Witness, il suo nuovo album. Così Katy Perry in lacrime su Youtube ha presentato ai suoi fan la nuova sé.

Katy Perry in lacrime su Youtube:  i pensieri suicidi

Amore, famiglia, la pressione di essere Katy Perry e i conseguenti pensieri suicidi. È la sessione con lo psicologo Siri Singh a rimanere impressa di quelle ore passate sotto gli occhi delle telecamere. Una sorta di Grande Fratello, culminato con un’ora di terapia vera e propria. Una chiacchierata senza limiti, né barriere a nascondere la persona dietro l’artista.

Il momento più emozionale intorno al minuto 37 quando Katy parla dei pensieri suicidi che ha avuto in passato perché, a volte, non è stato facile essere una popstar. Così come non è stato facile il rapporto con i genitori cattolici e spesso contrari alle scelte della figlia.

“Ho pensato di suicidarmi – ha confessato – è vero. Ho avuto questi pensieri mi vergogno davvero di essermi sentita così male e così depressa”. Al riguardo, nel 2013, ha anche scritto una canzone: By the grace of God perché “credo in qualcosa più grande di me che chiamo Dio. Ho questa vita meravigliosa e lavoro tanto per averla, mi è stato dato questo dono e so che Dio ha la sua mano su di me. Qualche volta affronto le cose pensando che siano troppo intense e che non posso gestirle. Lui manda via in un colpo solo questi pensieri e mi mostra che la sua grazia riesce a farmi affrontare tutto”.

Per Katy, forse, sarebbe meglio essere semplicemente Katheryn Elizabeth Hudson, il suo vero nome. Per questo ha tagliato i capelli: per staccare dal suo personaggio “trovare il mio lato autentico”. Difficile rivedere i lunghi capelli a cui siamo stati abituati. Adesso è una nuova Katy Perry.

Katy Perry in lacrime su Youtube: la famiglia

“Il rapporto con i miei genitori è un po’ strano, – ha detto poi della sua famiglia – diciamo che siamo d’accordo sul non essere d’accordo, ma ci vogliamo bene. Veniamo da luoghi diversi… loro possono credere in quello che vogliono, nessuno gli dice di non credere alle loro cose. È così che io e la mia famiglia andiamo avanti”.

La terapia è stata d’aiuto per migliorare il rapporto con i genitori. Rispetto al passato, Katy confessa che oggi si ascoltano di più, parlano di più e si giudicano di meno.

Katy Perry in lacrime su Youtube: la confessione sui suoi migliori amanti

Tanti gli ospiti che hanno accompagnato la diretta di Katy Perry. Patty Jenkins, Dita Von Teese, Anna Kendrick e Sia per citarne solo alcuni. Non poteva mancare James Corden, presentatore del Late Late Show.

È proprio con lui che arriva una confessione che ha fatto il giro del web. La cantante, pur di non mangiare cibo disgustoso come penitenza, ha dovuto fare una vera e propria top tre dei suoi amanti. “Sono tutti meravigliosi”, ha detto per cercare, inutilmente, di sviare il discorso. Poi messa alle strette ha svelato: “Diplo, Orlando Bloom e John Meyer”, rispettivamente terzo, secondo e primo.