tech

WhatsApp la più amata dagli dagli italiani, Telegram a sorpresa cresce

ROMA – “Specchio specchio delle mie brame chi è la più bella del reame?” È WhatsApp la più amata dagli dagli italiani. Nessuna favola per questa speciale classifica delle app di messaggistica istantanea ma dati statistici reali.

WhatsApp la più amata dagli dagli italiani

I dati della classifica sull’utilizzo della chat di messaggistica sono stati forniti da Vincenzo Cosenza, noto esperto di social media. I numeri non lasciano alcun dubbio è WhatsApp la più amata dagli dagli italiani. Sono, infatti, ben 22 milioni gli italiani che la usano quotidianamente. Una chat istantanea utilizzata nel mondo da oltre un miliardo di persone. La possibilità di scambiarsi foto e video, oltre a tutte le altre caratteristiche, ha trasformato WhatsApp anche in un facile strumento di lavoro oltre che di svago. L’utilizzo di WhatsApp è salito, solo nell’ultimo anno del 19 per cento.

La classifica dietro WhatsApp

Scontata la seconda piazza, si tratta di Facebook Messenger, usata da 15 milioni di italiani. Nel mondo gli utenti attivi, su base mensile sono 1,2 miliardi. In questo caso, la crescita rispetto al 2016 è di ben il 25%. Terza posizione per Skype, con 8 milioni di utilizzatori italiani. Nel mondo si contano solo, si fa per dire, 300 milioni di utilizzatori. Per Skype, rispetto all’anno precedente, si parla, però, di decremento. Circa un 16 per cento in meno di fruitori. In grande crescita Telegram. La sua crescita impressionante, +150%, la pone appena fuori dal podio. In Italia è utilizzata da 3,5 milioni di utenti. Nel mondo sono oltre 100 milioni. Un successo dovuto anche ai suoi sistemi di segretezza con la criptatura end-to-end.

Le ultime della classe

A un milione di italiani piace Viber. Nel mondo gli utenti sono 260milioni. Perde colpi, meno 25%, WeChat utilizzata da soli 280mila italiani. La meno usata è, invece, Windows live Messenger. Gli utenti sono sempre meno e al momento dei calcoli di Vincenzo Cosenza non superavano il numero di 150mila.