Accordo tra Klm e WhatsApp, il futuro dei viaggi aerei è nel social

Accordo tra Klm e WhatsAppROMA – C’è un accordo, anche se sperimentale, tra Klm e WhatsApp. La compagnia aerea olandese è stata individuata per testare un nuovo servizio approntato dall’app di messaggistica istantanea. Un servizio che, in futuro non tanto lontano, potrebbe rivoluzione il mondo dei viaggi aerei.

Accordo tra Klm e WhatsApp, il futuro dei viaggi aerei è nel social

Una comunicazione diretta tra passeggeri e compagnie aeree. È questo ciò che promette WhatsApp con tanto di garanzia massima sulla privacy. Tutti i dati scambiati tra vettore e passeggeri, infatti, non entreranno mai in possesso degli operatori della app di messaggistica. Un bel vantaggio visto che si tratta di dati estremamente sensibili. I vantaggi di un tale servizio sono indubbi. Dalla conferma della prenotazione, al check-in. Senza parlare poi della carta di imbarco, di tutti i dettagli inerenti i voli- ritardi o cancellazioni ad esempio – e dei bagagli. Dieci le lingue previste per la comunicazione tra la Klm e i suoi clienti.

Accordo tra Klm e WhatsApp, gli sviluppi

E’ questo un segno concreto dell’apertura di WhatsApp alle aziende. Se la sperimentazione darà risultati soddisfacenti l’apertura ad altre compagnie aree è scontata. Meno scontato, invece, ma non impossibile anche l’acquisto diretto dei biglietti. Forse non direttamente su WhatsApp ma su qualche piattaforma direttamente collegata all’applicazione di messaggistica istantanea. Facebook prima fra tutte.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it