scienza

In un antico papiro svelato il mistero della piramide di Cheope. Il video

mistero della piramide di CheopeROMA – In un antico papiro svelato il mistero della piramide di Cheope. O meglio, uno dei tanti misteri che avvolgono una delle sette meraviglie del mondo antico. Luce sembra essere stata fatta, almeno, sulla sua costruzione. Resta agli archeologi, ora, scoprire i segreti che la piramide racchiude al suo interno. Le sue stanze ad esempio, molte delle quali ancora sconosciute sia nell’ubicazione che nella loro destinazione d’uso.

In un antico papiro svelato il mistero della piramide di Cheope

E’ uno dei monumenti dell’antichità più imponenti mai costruiti. Con i suoi 147 metri d’altezza, la Piramide di Cheope o Grande Piramide di Giza è un vero e proprio gioiello architettonico. Eretta nel 2.600 a.C., l’ultima dimora del faraone racchiude nella sua struttura tutti i segreti di un’ingegneria altamente avanzata per l’epoca. Gli enormi blocchi che la compongono, ad esempio, come sono giunti dalla cava di origine al sito della costruzione? Parliamo di blocchi di granito da due tonnellate e mezzo. Un vero e proprio mistero svelato da un recente papiro riportato alla luce e illustrato dall’archeologo statunitense Mark Lehner in un documentario trasmesso da Channel 4.

La Piramide di Cheope, tra granito e canali navigabili

170mila tonnellate di pietra calcarea. Questo il peso della Piramide di Cheope, peso distribuito tra le centinaia di blocchi che compongono la sua struttura. Pietra pregiata e resistente proveniente da Aswan, località a circa 800 chilometri dal sito di costruzione. Un viaggio lungo e inspiegabile almeno fino ad oggi. Il papiro ritrovato nel porto di Wadi Al-Jarf, redatto da Merer, capocantiere responsabile di una squadra di 40 operai, svela oggi l’arcano.

I blocchi tagliati e pronti per l’incastro finale venivano trasportati a bordo di imbarcazioni cerimoniali lungo canali navigabili oggi scomparsi. Le barche approdavano in un porticciolo appositamente costruito a poca distanza dal sito della Piramide. L’archeologo Mark Lehner, direttore dell’Ancient Egypt Research Associates, nel corso del documentario ha spiegato anche che uno dei canali è stato individuato sotto l’altopiano di Giza. Ad essere ritrovata, unitamente al papiro, anche una delle barche cerimoniali. Con molta probabilità si tratta proprio di quella che trasportò la salma del faraone Khufu (questo il nome di Cheope in egiziano).

mistero della piramide di Cheope