A momenti penso di essere innamorata dell’idea che ho di lui e dell’importanza rivolta a lui, ma non del suo essere…

Sono innamorata ma lui ha iniziato a comportarsi in un modo un pò freddo. Ultimamente sono sempre triste, depressa e piango per le minime cose…

Buonasera, stimati esperti.
Vi scrivo per trovare una risposta al mio strano comportamento e magari qualche consiglio per migliorare.
Io e il mio ragazzo stiamo insieme da ormai un anno e ha iniziato a comportarsi in un modo un pò freddo…Non parla più come una volta, ma questo succede quasi solo attraverso i messaggi. Ci vediamo quasi tre volte al mese, quindi di solito ci scriviamo. Il mio problema è che inizio a farmi paranoie e paure pensando che vuole lasciarmi, oppure non gli piaccio più..
Ogni volta che nemmeno mi saluta lui per primo, oppure quando ci mette molto per rispondere mi mette ansia, panico e inizio a piangere.
Questa situazione mi ha portato al delirio, ultimamente sono sempre triste, depressa e piango per le minime cose…Ho provato troppe volte a parlargli, ma non si è risolto niente, anzi dopo le discussioni avevo paura che pensasse di lasciarmi perché gli ho parlato di questo problema.
Il suo comportamento tramite i messaggi, a parte la tristezza mi trasmette una rabbia e un odio verso di lui enorme, ma allo stesso tempo…lo amo…
Ultimamente lo penso troppo, in continuazione, sta diventando quasi una fissa.
A momenti penso di essere innamorata dell’idea che ho di lui e dell’importanza rivolta a lui, ma non del suo essere.
Vorrei che questa situazione finisse…
Mi piacerebbe sapere se lui mi ama come io amo lui…
Quando stiamo insieme lo dimostra, ma per telefono sembra un’altra persona…É menefreghista e continua a sbagliare.
A momenti penso di lasciarlo nonostante il fatto che lo amo, perché soffro troppo, ma poi so che me ne pentirei a vita.
Non so se il vero problema provenga da me o da lui, nonostante il fatto che continuo a darmi da sola la colpa e dico di essere paranoica e malata.Vorrei tanto riparlargliene, ma so che come al solito non cambierebbe nulla e peggiorerei la situazione. Una volta gli dissi che avrei spento il telefono e che non lo avrei più riacceso, e lui mi disse di non farlo perché ama parlare con me.
Questa situazione mi sta rendendo qualcosa che io non sono…Ero una persona solare, un tempo.
Quel che io vi chiedo disperatamente é anche qualche osservazione e il vostro punto di vista…
Grazie mille per l’ascolto.

Giulia, 18 anni


Cara Giulia,
comprendiamo il tuo stato d’animo, certo non deve essere facile gestire questa situazione. Intanto siamo contenti che tu abbia scelto di scriverci, avere uno spazio nel quale mettere le proprie paure e difficoltà è sempre importante, speriamo di darti qualche spunto di riflessione da utilizzare al meglio.
L’amore molte volte è una “faccenda strana”, mette alla prova facendo emergere le proprie insicurezze e paure, proprio perché l’incontro con l’altro, nella sua complessità, mette a nudo le  parti più profonde. Da quanto scrivi ci sembra di capire che tieni tanto alla relazione con il tuo partner, un legame caratterizzato sicuramente da momenti belli e piacevoli ma al tempo stesso tristi e difficili, e proprio questi ultimi sembrano portarti a mettere in dubbio i tuoi sentimenti. Si percepisce la
 cura e la dedizione per tenere in vita questa relazione, ma non perdere di vista l’importanza della reciprocità, occorre essere in due e che l’impegno provenga da entrambi. Ci chiediamo come mai il vostro rapporto si basi soprattutto sui messaggi e quindi la vostra comunicazione privilegi un canale scritto, questo sicuramente non aiuta nella gestione della situazione. Vedervi più spesso forse vi aiuterebbe a comprendere meglio gli aspetti del rapporto che non vanno e che creano insoddisfazione, rabbia, tristezza. D’altra parte un anno non è poco e forse si arriva ad un punto in cui si ha bisogno di qualcosa in più dal rapporto stesso, forse alla lunga questa modalità non ti basta più? E’ probabile che il tuo livello di coinvolgimento sia maggiore? Certamente non è detto che si debba essere coinvolti allo stesso modo, però è importante che tu riesca a sentire lui partecipe emotivamente e che il rapporto non sia a senso unico. Cerca di capire cosa realmente questo legame significa per te e se da qualche parte nel tuo interno vi è il desiderio di far spiccare il volo al vostro legame. Ci dici che hai provato più volte ad aprire un dialogo con lui su quanto ti faccia stare male questa situazione, ma sembra che le cose non si siano smosse. Tieni presente che momenti di monotonia possono far parte delle relazioni, forse qualche novità per uscire da questa sorta di limbo può aiutare entrambi a ritrovare una scintilla in più.
Questo potrebbe aiutarti a ritrovare la tua parte solare e gioiosa che in questo momento sembra messa in ombra. Non avere paura di riprendere un dialogo con lui sulle vostre difficoltà, in una relazione saper parlare è una risorsa importante! Prova a parlarne con una persona di fiducia, sai un punto di vista esterno può sempre rivelarsi utile.
Se vuoi tornare a scriverci per farci sapere come procede, siamo qui.
Un caro saluto!