attualita

La carica dei 22 giovani per la rete elettrica napoletana di e-distribuzione

rete elettrica napoletana di e-energiaROMA – Giovani energie per la rete elettrica: all’interno delle squadre di e-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di media e bassa tensione, ci sono ventidue ragazzi tra i 19 e i 20 anni, entrati in azienda nel  2014, quando erano studenti presso l’istituto Fermi – Gadda di Napoli, nell’ambito del programma di Apprendistato in Alternanza scuola lavoro. Da settembre scorso hanno concluso con successo il triennio di apprendistato e il loro percorso in azienda prosegue all’interno delle squadre delle unità operative di Napoli, Pozzuoli, Giugliano, Torre Annunziata, Castellammare e Aversa (Ce).

Il passaggio è stato formalizzato il 1° settembre  nella sede di via Galileo Ferraris, alla presenza dei responsabili aziendali. Una giornata di festa per i 22 ragazzi, il coronamento di un percorso iniziato sui banchi di scuola che oggi li vede indossare la tradizionale divisa blu e arancione di chi quotidianamente presidia la rete elettrica.

“Sono emozionato di aver firmato insieme ai miei compagni di classe il contratto – racconta Giuseppe, 19 anni operativo nell’area di Aversa (Ce)  – Ci ho sperato, ma non ho voluto crederci sino a che non si è concluso l’apprendistato. Non è stato solamente un percorso professionale, ma anche umano e di crescita. Con gli altri ragazzi abbiamo fatto un bel percorso e anche se adesso siamo diventati colleghi, resteremo sempre compagni di classe.”

Carlo, un altro giovanissimo operativo sulla zona di Giugliano (NA), racconta così il suo entusiasmo per essere entrato in azienda: “Il percorso che ci ha condotti qui è stato impegnativo; a partire dalle selezioni, al dover cambiare scuola e classe. Per fortuna con noi ci sono sempre stati i tutor, gli insegnanti e i colleghi più senior. Non dimenticherò il momento della firma, ci siamo ritrovati nella stessa aula del primo primo giorno, con le penne in mano pronti a firmare, pronti a ricominciare da dove avevamo cominciato!”

In Campania negli ultimi 3 anni (dal 2014) ha assunto oltre 300 operai under 29, di cui più di 100 nel 2016. Rappresentano circa il 50% del personale operativo di e-distribuzione presente nella regione.