spettacolo

Sardegna e Calabria vincono ex aequo la finale junior del Cantagiro 2017

ROMA – La sarda Laura Aramu e la calabrese Anna Morelli vincono ex aequo la finale junior del Cantagiro 2017. Troppo complicato per la giuria tecnica scegliere solo una tra loro. Più facile, dopo giornate di prove e selezione, assegnare il titolo e l’ambitissimo premio a entrambe le ragazzine, che hanno fatto da tempo della musica una delle loro passioni principali, e che si sono distinte tra i tanti protagonisti della finale junior.

Le vincitrici

Laura, undici anni appena compiuti, ha cantato ‘Tu ci sei’, Anna, invece, si è distinta per l’interpretazione di Adesso parlami. Nonostante la giovane età, entrambe sono da tempo alle prese con microfono e spartiti.
Appassionata di Ariana Grande, Elodie e Beyonce, Laura – che viene da Assemini, in provincia di Cagliari, e ama ascoltare i grandi classici del rock – da anni si dedica allo studio del canto che l’ha già portata a calcare con successo diversi palcoscenici, tra cui quello di gara Sarule got’s talent, una competizione canora tra talenti sardi, e quello del concorso Punto In Alto da cui esce premiata nella sezione junior. Distintasi già nel corso de Il festival degli Autori, la kermesse non competitiva in programma a Sanremo, e nel talent de “La 5” Tra Sogno E Realtà, la Aramu ha ricevuto dal Cantagiro una delle più grandi soddisfazioni, dopo tantissime serate e lunghissime prove.

Passaggio simile pure per Anna Morelli, di Cosenza. Anche la tredicenne calabrese, come la sua coetanea sarda, sul palcoscenico ha saputo dimostrare, oltre a indiscusse capacità canore, tanta grinta. E’ stato sicuramente questo che ha convinto definitivamente pubblico e giuria e le ha regalato il titolo. All’emozione di Laura e Anna ha fatto eco quella di altre talentuose ragazzine: le pugliesi Azzurra Barberio, Ludovica del Gaudio e Alessia Bruno si sono, infatti aggiudicate il premio con menzione speciale.

Il Premio Folk

Premio Folk alla giovanissima Elena Chessa. La giovanissima cantante, originaria di Irgoli, in provincia di Nuoro, si è imposta all’attenzione di pubblico ed esperti con un testo scritto in sardo e firmato dal noto cantante e paroliere Benito Urgu, dal titolo Ponte Mannu. Ma non è tutto. “Questi talenti in erba – ha detto Enzo de Carlo, Patron della manifestazione – hanno dimostrato capacità e grinta che caratterizzano professionisti”.

E’ per questo che alcuni di loro – Sergio Salvini, Gianmarco Gridelli ed Edoardo Guarini, rispettivamente di Cisterna di Latina, Rocca di Papa e Santa Marinella – saranno chiamati a prendere parte alla compilation Disney for peace, che uscirà a dicembre prossimo e che permetterà di raccogliere fondi a favore della ricerca contro la sclerosi multipla.

Intanto, però, è sempre più vicina la serata finale del Cantagiro. Il prossimo appuntamento è in calendario per sabato 7 ottobre. Sarà nel corso di quest’ultima serata che si conoscerà il titolo del vincitore assoluto di questo noto concorso canoro che quest’anno compie cinquantacinque anni.