Sono costantemente in ansia e ho il timore di una gravidanza...

Sono costantemente in ansia e ho il timore di una gravidanza…

Buongiorno,
vorrei sottoporvi una questione che mi assilla ormai da un paio di mesi. Il mio ciclo durava in media 24-25 giorni ma ad agosto si è presentato dopo 22 giorni ed è durato un po’ meno del solito (primo giorno di flusso medio rosso vivo con qualche grumo e poi perdite per altri 2-3 giorni). Preciso che in quel periodo sono stata sottoposta a parecchio stress, ho dormito e mangiato poco. Ho avuto un solo rapporto protetto, a parte un’iniziale penetrazione di pochissimi secondi e comunque ben lontana dall’eiaculazione. Per tranquillizzarmi ho fatto comunque un test di gravidanza dopo circa 15 giorni dal rapporto, risultato negativo.
In passato avevo già sofferto di polimenorrea con conseguente prescrizione della pillola, quindi a settembre ho effettuato una visita ginecologica con ecografia, che ha rilevato l’avvenuta ovulazione e nessun problema particolare. Mi è stato suggerito di riprendere l’assunzione della pillola Zoely, che ho ripreso a settembre con l’inizio del ciclo (quel mese è arrivato dopo 27 giorni ed è stato più abbondante del precedente, sebbene non così abbondante come solitamente succedeva prima del mese di agosto).
Tuttora sono al termine del primo blister e ho avuto in successione una serie di effetti collaterali quali nausea, fame nervosa, sbalzi d’umore, mal di testa, spotting (ora invece sono alla prima pillola placebo ma non si è ancora presentato il sanguinamento da sospensione) e negli ultimi giorni seno molto gonfio e a tratti dolorante e crampi addominali.
Preciso che i rapporti avuti sono stati tutti protetti anche con preservativo e che non ci sono stati problemi o dimenticanze nell’assunzione della pillola.
Nonostante questo sono costantemente in ansia e ho il timore di una gravidanza, anche se sono a conoscenza del fatto che gli effetti collaterali legati alla pillola sono normali visto che l’organismo ha bisogno di almeno tre mesi per “abituarsi”.
Secondo voi posso stare tranquilla o dovrei fare un altro test di gravidanza? Dovrei continuare con altri due blister e poi eventualmente valutare con la mia ginecologa di cambiare pillola se dovessero persistere tutti gli effetti collaterali citati sopra?
Grazie in anticipo per la vostra risposta che spero potrà finalmente tranquillizzarmi.

Anna, 30 anni


 

Cara Anna,
vorremmo subito tranquillizzarti rispetto ad un rischio gravidanza, come dici hai assunto la pillola nei modi e tempi previsti, cioè non vi sono state dimenticanze o altri errori nell’assunzione, in più i rapporti sono stati protetti e dopo il test negativo non crediamo proprio che vi sia un concepimento in atto. Rispetto al tipo di pillola ed ai cosiddetti effetti collaterali come tu stessa sottolinei è necessario attendere almeno l’assunzione di due/tre blister consecutivi per valutare con più attenzione l’ipotesi di cambiare pillola e comunque tale eventualità dovrà essere concordata con la ginecologa che ti sta seguendo. Questo perché quando si utilizza un contraccettivo ormonale il nostro organismo si deve adeguare ad un clima ormonale diverso e per questo motivo è opportuno attendere almeno dai due ai tre mesi.
Sperando di averti tranquillizzato ti invitiamo a scriverci nuovamente per qualsiasi dubbio o perplessità.
Un caro saluto!