spettacolo

Da Pretty Woman a Notting Hill, Julia Roberts reinterpreta tutti i suoi ruoli

Julia Roberts reinterpreta tutti i suoi ruoli

ROMA – Da Pretty Woman a Notting Hill, passando per Erin Brockovich e Se scappi ti sposo. Una carriera lunga e di successo quella di Julia Roberts, tutta da ripercorrere per ricordare le scene più memorabili. L’attrice, alla soglia dei 50 anni, ha così fatto un viaggio nella memoria grazie a James Corden. I due, durante l’ultima puntata del The Late Late Show, hanno riprodotto (in chiave divertente) le scene più celebri dei film di Julia.

Battute che hanno fatto storia, travestimenti veloci e, a volte, improbabili e fotomontaggi per riprodurre i film più fantasiosi. Questo quello che succede nei 9 minuti di “viaggio”. Un viaggio che inizia dai primi anni ’90 con Pretty Woman e finisce nel 2017 con Wonder, l’ultimo film dell’attrice Premio Oscar nelle sale cinematografiche a partire dal 28 dicembre 2017.

Julia Roberts a dicembre al cinema con Wonder

Wonder è la storia di August “Auggie” Pullman tratta dal libro di R.J. Palacio, interpretata da Jacob Trembley (rivelazione in Room). Il bambino è affetto dalla Sindrome di Treacher Collins e in procinto di frequentare la quinta elementare in una scuola pubblica locale. Costretto precedentemente a studiare a casa a causa dei numerosi interventi chirurgici al viso, è la prima volta che August si unisce a una classe di coetanei, mangia alla mensa della scuola o parte in campeggio coi compagni.

Nonostante le preoccupazioni di mamma Isabel (Julia Roberts) e papà Nate (Owen Wilson) sostiene gli sguardi curiosi e diffidenti degli studenti con fierezza e dignità, facendo il suo ingresso nella scuola pubblica come un supereroe, o piuttosto come un astronauta deciso a piantare la sua bandiera in un mondo distante e inesplorato. Mentre la famiglia, i nuovi compagni di classe e tutti quelli intorno a lui si sforzano per accettarlo, lo straordinario viaggio di Auggie li unirà tutti dimostrando che non puoi omologarti quando sei nato per distinguerti.