ZTE presenta il suo smartphone a “due teste”: Axon M

Ecco le sue caratteristiche

Axon MROMA – La ZTE ufficializza l’uscita della sua creatura a due teste. In un mercato pieno di cloni e di more of the same, Axon M prova a proporre un nuovo punto di vista, anzi due. Axon M è uno smartphone equipaggiato con due display, tenuti insieme da una moderna e funzionale cerniera che permette un utilizzo inusuale, quasi disfunzionale, del classico telefono multimediale con anima Android.

La ZTE, infatti, permette agli utenti di poter utilizzare questo dual screen in diversi modi, il più interessante dei quali è in modalità affiancata. Lo smartphone si trasforma così in un tablet con una superficie da 6.75 pollici. Questa modalità Extended raddoppia, letteralmente, la capacità di intrattenimento di uno smartphone classico. Le altre modalità, creative, sono la Dual-Mode, che permette di utilizzare due applicazioni allo stesso tempo, e la Mirror (Specchio) dove si può utilizzare la stessa app su entrambi gli schermi.

Axon M: le caratteristiche

L’Hardware è composto da due schermi da 5.2 pollici Full-HD. Le funzionalità software sono comandate da un processore Snapdragon 821 con 5gb di Ram. La memoria interna parte da 64gb e può, ovviamente, essere aumentata con le ormai onnipresenti, micro-SD. La parte multimediale è rinforzata da una potente fotocamera da 20 MP. Oltre a raddoppiare funzioni e modi di utilizzo la ZTE è stata costretta a raddoppiare anche le dimensioni. Questo innovator ha uno spessore di circa 12 mm e pesa più di 200 grammi. Fonti non ufficiali riferiscono che Axon M potrebbe debuttare in Europa nei primi mesi del 2018.