Giochi di luci per rendere artistica anche la robotica

AVS Group apre una nuova sede a Milano

Roma – Aprire una nuova sede dove mettere a disposizione tecnologie per eventi e spettacoli con impianti all’avanguardia che strizzano l’occhio anche alla robotica.

Con i suoi oltre venti anni di esperienza nel mondo dell’intrattenimento, fiere ed eventi, il gruppo AVS apre la sua nova sede a Milano, trasferendo know-how e competenze tecniche che ne fanno un’eccellenza italiana oggi tra le prime a investire anche nella robotica per l’intrattenimento.

L’avventura è iniziata il 19 ottobre con la serata “The Art of Technology” allo Spazio MIL dove l’azienda romana si è presentata al pubblico milanese in veste ironica. Ad introdurla c’è Riccardo Rossi che con la sua comicità ha accompagnato le performance messe in scena durante un vivace e colorato spettacolo, dal concept e la regia a cura di Alberto Micheli. “Abbiamo deciso di far interagire la tecnologia con l’emozione artistica” dice Micheli che ha ideato tutti i contenuti grafici e le coreografie dei robot. Lo show mostra come la tecnologia può rendere sempre di più umana ed emozionale la performance con ballerini sulla scena, all’interno di una vera e propria installazione interattiva. Si tratta di una tecnologia evoluta che dialoga sempre di più con l’elemento umano e la creatività.

Le emozioni del ballo e dell’interazione ravvicinata con due robot che accompagnano nei movimenti la coreografia delle performance di danza, avvolte da una scenografia di immagini di liquidi e colori che fluttuano su un’imponente ledwall. L’interazione tra macchine robotiche e uomo si è presentata come una breve dimostrazione di alcune delle attrezzature che la tecnologia può oggi mettere in campo anche in ambito scenotecnico, unitamente alle attrezzature ed alle macchine comunemente utilizzate.

Il capoluogo lombardo ha già grandi numeri e nuove prospettive da mettere in campo: nel 2020 l’apertura di uno dei più grandi spazi commerciali d’Europa, che offrirà 300 negozi, 70 ristoranti e un luxury village con 50 boutique da parte della società australiana Westfield, per un investimento di 1.400.000.000; la nuova cittadella dello Sport che cambierà il volto dell’Idroscalo; il centro Human Technopole, con 1.500 ricercatori e il nuovo campus dell’Università Bocconi al posto dell’ex Centrale del Latte. Ed ancora tutti i nuovi spazi per eventi dedicati all’arte e alla cultura, oltre agli appuntamenti consolidati.

“Stiamo investendo in attrezzature e nuove tecnologie da offrire sul mercato con i nostri servizi. A Milano, sottolinea Andrea Betti CEO AVS Group, nella città che nel 2016 ha ospitato 40mila eventi con 5 milioni di presenze, abbiamo deciso di aprire una seconda sede per portare direttamente nel nord Italia le nostre soluzioni all’avanguardia con macchine certificate rigorosamente CE, a garanzia della qualità dei servizi”. Così l’azienda romana sbarca nel capoluogo lombardo con i primi investimenti che entro l’anno porteranno ad avere più di 1500 mq di LED di proprietà, altri investimenti in corso e lo sguardo rivolto al futuro. Una scelta più che naturale quella di puntare, dunque, su questo nuovo territorio, per un futuro che vede nuovi player e possibili partner con i quali intraprendere nuove avventure.

Service audio-video-luci completo che opera nel campo di fiere, convention ed eventi AVS Group unisce attrezzature all’avanguardia e qualità, affiancando oggi anche la sperimentazione in robotica: è partner esclusivo di Kuka Roboter Italia per le applicazioni di entertainment supportate dai robot Kuka grazie allo sviluppo di nuovi applicativi, specifici per la gestione dell’automazione nel campo degli spettacoli dal vivo, realizzati dalla più giovane società del gruppo OSC Innovation, proponendo espansione nel settore dell’entertainment robotics.

Hanno contribuito alla realizzazione dello spettacolo “The Art of Technology”: AVS Group, OSC Innovation, BC Today, Pinka Eventi. Foto di Stefano Lattanzio.