Se l’alternanza è solidarietà, all’istituto Vaccari di Roma ‘Oscar’ ai migliori video

Fedeli: “Esperienza doppia, importante essere qui”

Roma – L’istituto Leonarda Vaccari di Roma apre le porte all’alternanza scuola-lavoro.

Il centro che accoglie nei suoi laboratori le persone con disabilita’ ha ospitato gli studenti delle scuole superiori romane che in questo modo hanno vissuto una doppia esperienza: da una parte hanno avuto la possibilita’ di trascorrere le ore dedicate all’alternanza, dall’altra hanno condiviso le loro giornate con la ‘diversita” cogliendo il senso profondo di un’amicizia nuova.

A loro e’ stato chiesto di testimoniare l’esperienza con dei video e oggi, alla presenza della ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, sono stati assegnati gli ‘Oscar’ ai migliori.

“É  importante essere qui a premiare questa esperienza di alternanza scuola-lavoro- ha detto Fedeli durante la cerimonia di premiazione a cui ha preso parte insieme alla presidente dell’istituto Saveria Dandini de Sylva e alla presentatrice televisiva Serena Dandini- perche’ non solo c’e’ una qualita’ del progetto formativo ma ha anche valore in piu’ di misurarsi con le diverse abilita’ e sapere che questo e’ parte integrante della realta’”. “Ti misuri anche per migliorare le tue competenze e le tue capacita’ di convivere con le diversita’. Queste esperienze tengono insieme due cose: qualita’ del progetto formativo e preparazione dentro le scuole e con i tutor che sono precondizioni per fare quello che abbiamo scelto di fare nella legge 107 e cioe’ quella sull’alternanza scuola-lavoro”, ha concluso Fedeli.

Presidente istituto Vaccari: “Abbiamo creato una comunità”

“L’idea di far venire una classe e farla partecipare alle attivita’ dei vari laboratori ha avuto un significato importante e tra le tante cose positive c’e’ sicuramente quella di essere riusciti a creare una vera e propria comunita’”. Così Saveria Dandini de Sylva, presidente dell’istituto Leonarda Vaccari di Roma.