Ascoli Piceno, inaugurati nuovi laboratori al liceo Orsini

Ascoli Piceno, inaugurati nuovi laboratori al liceo Orsini

Ascoli Piceno – “Ogni giorno Ascoli Piceno mi dona un’occasione per essere orgoglioso di essere il suo sindaco”. Cosi’ il primo cittadino Guido Castelli commenta l’inaugurazione, avvenuta stamane, dell’aula informatica e dei laboratori della sede del liceo scientifico “Antonio Orsini”.

La struttura scolastica e’ stata arricchita di significative dotazioni informatiche. La donazione, ricordata con una cerimonia pubblica, e’ stata voluta da Italiaonline nell’ambito dell’iniziativa “Donando si impara”, con la quale il gruppo ha devoluto alle scuole la cifra destinata ai regali natalizi dello scorso anno, sostenendo tre licei delle zone del centro Italia maggiormente colpite dal terremoto di agosto e ottobre 2016, con particolare attenzione alle zone dell’epicentro (Spoleto, Amatrice, Ascoli Piceno). L’iniziativa e’ nata tre anni fa con la donazione di aule informatiche a tre licei di Milano, Pisa e Roma e consolidata l’anno successivo con corsi di coding agli stessi istituti, a cui se n’e’ aggiunto uno di Torino.

“In questo lungo periodo di crisi e di difficolta’ i cittadini hanno saputo sempre esprimere il meglio della loro capacita’ di essere comunita’ e reagire costruttivamente alle sfide quotidiane- aggiunge Castelli-. Oggi celebriamo le nostre migliori risorse e speranze per il futuro: i nostri ragazzi e i loro docenti, che hanno saputo distinguersi tanto da meritarsi l’attenzione e il plauso del mondo del lavoro, di una realta’ come Italiaonline che e’ al centro della straordinaria innovazione digitale del mondo dell’Impresa. É fondamentale accorciare le distanze tra mondo della scuola e quello dell’economia reale, per dare vera concretezza ad una societa’ civile che sia sempre piu’ partecipata ed elemento fondante di rinascita e crescita”, chiosa il sindaco di Ascoli.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it