Non vengo mai presa sul serio dalle mie amiche. Mi sento sola…

Quando esco con le mie amiche sono sempre la simpatica del gruppo e non vengo mai presa sul serio.Non mi sento mai capita.

Salve! In questo momento spesso sono triste e piango. Quando studio perdo la concentrazione e non riesco a studiare come desidero. Quando esco con le mie amiche sono sempre la simpatica del gruppo e non vengo mai presa sul serio, come se io fossi sempre allegra e non avessi problemi. Le mie amiche più strette spesso sono insensibili e non mi sento mai capita. In particolare c’è una mia amica che tende sempre a buttarmi giù. Io fingo di non restarci male, Ma sono piccole ferite che si accumulano e vanno a influire sul mio essere. Mi sento come se fossi sott’acqua e non riuscissi a respirare. Tutto questo sta influendo sulla mia autostima e mi sento uno schifo. A volte sogno di scappare da qui e non tornare mai più. Per fortuna c’è mia madre che mi appoggia e mi consola. Ora si è proposta di aiutarmi a studiare. Mi sento molto meglio. Nonostante io sia circondata di persone mi sento sola a volte. Quale consiglio mi può dare? Grazie in anticipo.

Askyfullofstars01, 16 anni


Cara   Askyfullofstars01,
avere 16 anni non è così semplice come potrebbe a volte sembrare. Si tende a pensare che un ragazzo/a giovane debba essere necessariamente spensierato/a, che prenda le cose con leggerezza e senza troppe preoccupazioni.
In realtà questi sono anni spesso complicati, in cui si inizia a costruire la propria personalità e questo avviene attraverso il continuo confronto con i coetanei. E’ una specie di contaminazione continua che serve proprio a costruire “il proprio collage” .
In ogni uno di noi ci sono aspetti caratteriali che abbiamo fatto nostri (rielaborandoli) di amici, di familiari e di tutte le persone che abbiamo incontrato nel nostro percorso di crescita personale.
Le relazioni con gli amici ci mettono alla prova ed attraverso queste impariamo tante cose su noi stessi. Possiamo sperimentare sentimenti piacevoli ma anche a volte dolorosi.
Non sempre ci si sente compresi o si sentono rispecchiati i propri stati d’animo. Da questo deriva la spiacevole sensazione di sentirsi soli anche in mezzo a tanta gente.
Nel tuo messaggio ci scrivi che senti molto forte il preconcetto delle tue amiche sul fatto che tu debba sempre essere una ragazza ironica e divertente e questo a volte pensi sia limitante perché impedisce loro di vedere le tue fragilità.
Dato che hai individuato questa problematica, puoi iniziare a far conoscere l’altra parte di te, quella più insicura e fragile.
Probabilmente usi l’ironia per difenderti da situazioni dolorose e questo, seppure sia una risorsa, a volte può confondere gli altri.
Intanto, ci sembra importante che tu possa trovare in tua madre un punto di riferimento lasciandoti sostenere nei momenti di difficoltà.
Torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!