150 dirigenti e docenti a Roma per conoscere Erasmus+ e la community Epale

Dal 9 all’11 novembre l’incontro per aprirsi alla dimensione europea

Roma – Dal 9 all’11 novembre l’Unità italiana Epale Indire organizza a Roma un seminario tematico nazionale in collaborazione con l’Agenzia Erasmus+ indirizzato al mondo dell’istruzione formale per gli adulti, in particolare ai Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA), per favorirne la crescita e l’apertura alla dimensione europea.

L’incontro “I CPIA verso l’Europa con Epale e Erasmus+” si svolge nell’Hotel Occidental Aran Park e coinvolge circa 150 docenti e dirigenti scolastici. L’evento vuol far conoscere le opportunità di Epale, la piattaforma elettronica europea per l’educazione degli adulti e allo stesso tempo informare sulle opportunità europee per l’apprendimento degli adulti contenute nell’Invito 2018 a presentare proposte del Programma Erasmus+.

Lorenza Venturi, Capo Unità Epale Italia, dichiara: “Un recente studio di impatto curato dall’Agenzia Erasmus+ Indire, responsabile in Italia per il settore dell’educazione degli adulti in Erasmus+, rileva che solo il 37% delle esperienze europee di cooperazione o formazione provengono dal settore dell’istruzione formale (di cui fanno parte anche i CPIA). Eppure i benefici dichiarati dai partecipanti sono molteplici, tra i principali: Internazionalizzazione (87,9% degli intervistati), Miglioramento delle abilità linguistiche (76,7%), Acquizione di nuove metodologie di insegnamento/formazione dei discenti (75,9%); Nuove abilità a livello organizzativo, manageriale e dirigenziale (62,1%) e molto altro ancora. Durante il seminario saranno quindi analizzate le criticità che hanno finora ostacolato l’apertura dei CPIA alla dimensione internazionale, per individuare azioni a supporto della partecipazione e della capacità progettuale dei Centri stessi.”

È prevista anche la presenza del Ministero dell’Istruzione, di Inapp, Ridap e dei principali enti e reti attivi nel settore, nonché la presentazione di esperienze di successo realizzate dai CPIA di Roma, Taranto e Torino, e lavori di gruppo sulla progettazione, guidati dallo staff dell’Agenzia.