attualita

La bufala dell’arsenico nella passata di pomodoro Mutti

ROMA – Circola sul web la bufala dell’arsenico nella passata di pomodoro Mutti.
A differenza delle più comune fake news, questa volta in molti sono caduti in trappola a causa di un finto documento del Ministero della Salute.
Nel modulo si leggeva l’ordine di ritiro del prodotto per tracce di arsenico rinvenute nella passata di pomodoro venduta da Conad.
Ecco il documento, ribadiamo, falso.

L’arsenico è uno dei veleni più letali al mondo.
Anche una piccola dose può essere fatale.
Ovvio, quindi, che vedendo il documento – finto – del Ministero della Salute è dilagata preoccupazione sul web.

L’azienda parmense Mutti ha divulgato un comunicato per smentire quanto circolato in rete, dichiarando di aver intrapreso “tutte le opportune azioni legali”.

Anche il Ministero della Salute è intervenuto:

“In relazione ad alcune recenti segnalazioni pervenute a questo Ministero si comunica che su vari social network (facebook, whatsapp) circolano dei falsi richiami dal mercato di prodotti alimentari, tra gli ultimi quella della ditta Mutti S.p.A. relativa ad un lotto di passata di pomodoro per presenza di arsenico.

Il Ministero della Salute smentisce la veridicità di tali documenti pubblicati  in rete”.

Come sempre consigliamo in caso di dubbi di consultare Bufale.net e Butac, due siti italiani specializzati nello “sbufalare” notizie false.