Elvis Lives a San Lorenzo chiude

Lo storico negozio nel quartiere universitario della capitale abbassa la saracinesca

Roma – Chiude all’improvviso il punto vendita Elvis Lives a San Lorenzo a Roma, negozio di abbigliamento, accessori e oggettistica di brand indipendenti. A comunicarlo agli oltre 10mila follower un post su Facebook e Instagram. L’annuncio fa intendere chiaramente come dietro alla chiusura non ci sia un problema economico:va tutto a gonfie vele, come mai da quando abbiamo aperto nove anni fa” dice uno dei titolari. Il fatto è molto grave, i ragazzi di Elvis Lives hanno paura: “dopo l’ennesimo furto e dopo una serie di eventi molto molto spiacevoli, la paura è troppa”. Chiedersi cosa stia succedendo in uno dei quartieri più popolari e vivaci della capitale è domanda legittima, abbassare una saracinesca in fretta e furia nel periodo natalizio è una scelta tanto importante quanto forte, sia al livello economico che al livello emotivo: un’attività rappresenta un pezzo di vita importante. Un posto che chiude è una sconfitta, Elvis Lives a “San Lollo” era un’istituzione, una certezza, un punto di riferimento.

Sono oltre mille le reazioni al post su Facebook dello storico locale. Stupore e rabbia i sentimenti dominanti; i clienti affezionati e gli abitanti del quartiere condividono e rilanciano chiamando all’appello la Sindaca Raggi. La denuncia è chiara, bisogna fare qualcosa, all’unisono la richiesta collettiva è quella di legalità e presenza di istituzioni e forze dell’ordine. Diregiovani si unisce al coro e sostiene Elivis Lives.

IL POST SU FACEBOOK

Senza troppi giri di parole, il nostro punto vendita di San Lorenzo chiude.

Non è una questione economica: va tutto a gonfie vele, come mai da quando abbiamo aperto nove anni fa. Allora che è successo per chiudere poche settimane prima del Natale, che per noi è un periodo fondamentale?

Succede che dopo l’ennesimo furto e dopo una serie di eventi molto molto spiacevoli, la paura è troppa.

Nel 2009 ho lasciato il mio lavoro per scommettere tutto su questa idea, su questi 18 metri quadri: lí dentro sono cresciuto, ho imparato a credere in me stesso, ho avuto tante idee buone e altrettante idee pessime, ci ho riso, ci ho pianto, ci ho urlato, ci ho fatto l’amore, ci ho conosciuto tante persone speciali, ci ho dormito, ci ho mangiato e ci ho riposto tutte le mie speranze.

Queste e tante altre cose, tra cui lavorare.

Ma ormai il quartiere di San Lorenzo è fuori controllo, non ci sentiamo più sicuri neanche dietro le porte del nostro negozio e lavorare in questo modo è impossibile.

Un abbraccio e un in bocca al lupo a tutti gli amici e a tutti i negozianti che rimangono e che ci mancheranno come ti manca una famiglia quando vai a lavorare in un’altra città: Susanna, Monica, Mauro, Noemi, Pasquale, Enrico e Anna, Simone, Marco e Francesca, ecc…

Anche se non leggerà mai questo post un ringraziamento speciale va anche al proprietario delle mura del negozio, il Sig. Marco, che ha creduto in noi prima di tutti gli altri!

Da domani saremo solo un’altra serranda chiusa.

Oggi è un giorno triste, magari stasera quando non mi vede nessuno piango pure un po’, ma d’ora in poi ci troverete tutti e due al negozio di Trastevere (via di San Francesco a Ripa, 27).

Sempre in coppia come Balbo e Fonseca, sempre carichi, sempre a cazzo duro!

D’altro canto Elvis vive, no?

Molto love a tutti voi che ci leggete!

Il punto vendita Elvis Lives resta aperto a Trastevere. Sul sito www.elvislives.it è possibile acquistare i prodotti online. Le spedizioni sono gratuite.