esteri

La Bella Addormentata è una storia di molestia, una mamma contro la fiaba

La Bella AddormentataROMA – La Bella Addormentata racconta di una molestia. Ne è certa una mamma inglese, Sarah Hall, che ha scritto alla scuola di suo figlio di sei anni per eliminare la fiaba dal programma.

Il problema starebbe tutto nel consenso che non esiste per quel bacio dato dal principe. Leggendo quella storia ai bambini si insegnerebbero “principi inappropriati”. In poche parole, quella fiaba farebbe sembrare normale il bacio a una donna che non è cosciente. Nel caso de La Bella Addormentata che appunto dorme. Il principe, alla stregua dei personaggi accusati di recente, non sarebbe altro che un molestatore.

“Finché continueremo a vedere narrative come questa nelle scuole – ha scritto la mamma su Twitter – non cambieremo mai gli atteggiamenti tradizionali nei confronti del comportamento sessuale”. Sotto accusa uno dei libri in dotazione a suo figlio che racconta la storia.

Non tutti, però, hanno preso bene l’accusa. Qualcuno ha commentato con ironia, facendo notare che anche altre favole possibilmente veicolano messaggi poco appropriati.

La Bella Addormentata, la mamma: “Discutiamo se sia materiale adatto”

Il problema reale, però, per Sarah è il contesto. Bisogna creare discussioni costruttive a partire da questi racconti. “Non penso che i libri de La Bella Addormentata vadano messi fuori circolazione – ha spiegato Sarah -. Penso, in realtà, che sia una grande risorsa per i bambini più grandi. (Con loro) ci puoi avere una conversazione, si può parlare di consenso e di come la principessa potrebbe sentirsi. Sono preoccupata per i bambini più piccoli, bisogna discutere se per loro sia materiale adatto”.