Il ritorno di Filippo Gatti con “Gli accordi di Leonardo”

Il nuovo singolo anticipa l’album “La testa e il cuore” in uscita il 15 dicembre

28 Novembre 2017

Foto Lucrezia Testa Iannilli

Roma – Bisogna aspettare il 15 dicembre per ascoltare il nuovo disco di Filippo Gatti, produttore e cantautore preziosissimo della scena contemporanea. Eppure a dare il bentornato all’artista romano sono già in tanti. “La testa e il cuore”, questo il titolo del nuovo album, è infatti anticipato da “Gli accordi di Leonardo”, un brano profondo e semplice, scarno ed essenziale, dolce e delicato. Dopo qualche anno di silenzio, cinque per l’esattezza, la sensazione è che Filippo sia pronto per lasciare un segno forte, come in pochi sanno fare. Chi lo ama lo aspetta da tanto e non resta deluso: il nuovo singolo si lascia consumare, “Gli accordi di Leonardo” – canzone firmata con Matteo D’Incà – è una di quelle storie in cui trovi e prendi sempre qualcosa. Ad aggiungere la magia ci pensano le immagini che accompagnano il brano, il videoclip è girato dal Maestro dei Maestri JON ROSEMAN, il più grande pioniere della storia del video musicale che ha lavorato con artisti come Eurythmics, David Bowie, Queen, Sex Pistols e Bob Dylan. Il regista è tornato per l’occasione dietro alla telecamera dopo 25 anni. “Gli accordi di Leonardo” è (per fortuna) solo il primo episodio di una serie di clip dal titolo “Il fuoco di Leonardo” che saranno legati da un fil rouge.

Primo appuntamento per ascoltare dal vivo “La testa e il cuore” è il 12 dicembre a casa – a Roma – sul palco del Monk.

Inizia il conto alla rovescia.

FILIPPO GATTI SU “GLI ACCORDI DI LEONARDO”

Gli accordi di Leonardo, il brano che apre il disco, realizzato con Matteo D’Incà, è stato per noi la porta dalla quale si sono generati tutti gli altri. In un momento buio, mi sono sentito travolto da un’energia capace di ridarmi la forza e il desiderio di rimettermi a lavorare.
In senso produttivo, ho ricercato la massima intensità stringendo il tempo della canzone e usando la parte strumentale come una chiarificazione del testo».

2017-11-28T14:38:59+01:00