Sto aspettando l’emorragia da sospensione ma mi sembra di avere molti sintomi strani, tra cui un potenziale olfatto amplificato…

Su internet si legge di gravidanze durante l’assunzione della pillola, per non parlare di una potenziale interazione nell’assorbimento dovuta a tisane…

Buongiorno,
vi scrivo perché non riesco davvero a stare tranquilla. Prendo la pillola Zoely da tre mesi (sono alla fine del terzo blister) e l’ho sempre assunta regolarmente, senza dimenticanze né episodi di vomito o diarrea (se non un unico episodio di feci molli a metà del secondo blister). Inoltre non ho assunto farmaci. Tutti i rapporti che ho avuto sono stati incompleti, ossia con eiaculazione esterna.
Nonostante questo mi vengono molte paranoie, anche perché su internet si legge comunque di casi di gravidanza durante l’assunzione della pillola, per non parlare di una potenziale interazione nell’assorbimento dovuta a tisane e altri composti vegetali! Mi è anche venuto il dubbio che una maschera per il viso con carbone attivo possa ridurre l’efficacia contraccettiva.
A vostro avviso posso stare tranquilla? Sto aspettando l’emorragia da sospensione ma mi sembra di avere molti sintomi strani, tra cui un potenziale olfatto amplificato… può essere solo suggestione dovuta dall’ansia? Dovrei fare un test di gravidanza? Ho molta paura!
Grazie in anticipo per il riscontro.

Anna, 28 anni


Cara Anna,
ci sembra evidente che le tue paure non siano ancorate a fatti concreti, visto che non ci sono le condizioni perchè si possa essersi instaurata una gravidanza, e che abbiano origini diverse, quindi nessuna rassicurazione, forse, possa farti sentire finalmente tranquilla.
In generale, possiamo dirti che gli alimenti, i farmaci e gli elementi che possono in qualche modo interferire con l’effetto contraccettivo della pillola sono quelli che alterano la flora batterica intestinale, quindi compromettono l’assorbimento della pillola, e/o l’equilibrio ormonale.
Ad ogni modo, è consigliabile sempre leggere il bugiardino e, eventualmente, consultare il proprio medico.
Infine, t’invitiamo a riflettere sulla possibilità di valutare altri contraccettivi che possano aiutarti a sentirti più serena.
Un caro saluto!