Filippo Magnini si ritira. A 35 anni “è il momento giusto”

filippo magnini si ritiraROMA – Weekend amaro per gli amanti del nuoto. Filippo Magnini si ritira dalle gare ufficiali.

L’annuncio è arrivato nella giornata di sabato, poco dopo aver vinto la medaglia di bronzo nei 200 stile libero ai Campionati italiani in vasca corta. Una notizia inattesa, definita da lui stesso “un fuoriprogramma”.

“Spero di aver scritto un pezzo di storia del nuoto italiano – ha ammesso emozionato il nuotatore -. Voglio chiedere scusa alla mia società, alla federazione, perché questo è un po’ un fuoriprogramma. È dura…”.

“Erano un paio di giorni che ci pensavo – ha spiegato Magnini – stavo meditando se partecipare alle qualificazioni e chiudere in bellezza agli Europei, ma in questo momento sono felice e mi piace chiudere adesso”.

Filippo Magnini si ritira: “Voglio smettere in un momento in cui sono felice”

Avvisaglie di un addio erano già arrivate due anni fa. Poi il desiderio e la voglia di continuare ancora ma ora è arrivato “il momento giusto per dire addio”, ha detto il due volte campione del mondo. Oggi Magnini non ha nessun rimpianto: “Voglio ringraziare tutti quanti, ripeto di aver insegnato ai giovani, al futuro, al presente che c’è qua, ringrazio i miei compagni di allenamento perché se ho continuato a nuotare all’età di 35 anni è anche perché molti ragazzi di 17-18 anni mi dicevano: capitano non smettere, capitano non smettere. Però voglio dirvi questo, in questa fase della mia vita, sono stranamente felice e quindi voglio smettere di nuotare in un momento in cui sono felice con me stesso e quindi oggi do addio al mondo del nuoto”.

Federica Pellegrini: “Mi lasci sola”

Si chiude così la carriera stellata di Magnini. 54 medaglie, 2 ori mondiali nei 100 sl e 3 europei e un bronzo olimpico nella staffetta 4×200 sl a Atene 2004. Un idolo per tanti e un esempio per i colleghi e compagni di nazionale.

Sabato erano tutti increduli nell’apprendere la notizia. Tra tutti Luca Dotto, amico di sempre e con lui a bordo vasca nel momento dell’annuncio, e Federica Pellegrini, l’ex ormai con cui ha condiviso vita privata e lavoro. È a loro e a tutta la Nazionale che Magnini sarà legato anche dopo aver appeso al chiodo cuffie e occhialini: “Rimarrò nell’ambiente – ha assicurato – spero di poter dare una mano ai ragazzi, come supporto. Una parte della mia vita resterà sempre legata al nuoto”.

E Dotto e Pellegrini sono stati tra i primi a commentare l’addio. Se il nuotatore 27enne ha scritto sui social un semplice “grazie”, è la divina a scrivere un post più lungo: “Mi lasci sola, ad essere una delle più vecchiette in questa Nazionale!!”

Ecco i due post.

grazie ?

Un post condiviso da LUCA DOTTO (@dottolck) in data:

Non so da dove iniziare…non so cosa dire….abbiamo iniziato insieme in Nazionale nel 2003…ci stavamo anche un po’ sulle balle all’inizio!!Tu super Sborone in tutto forte dei titoli del mondo nella Gara Regina io che ancora non ne azzeccavo una??? …poi a volte i ruoli si sono invertiti ????…poi ci siamo stati un po’ meno sulle balle ??…e poi …e poi ci sono tante vasche, i dolori, le chiacchiere, i titoli, la gente cattiva, gli ipocriti , e ancora vasche!! Non abbiamo mai mollato!!! Mai!!! E forse non molleremo mai!!! Sono così contenta per te perché questa decisione l’hai presa per te e solo per te senza avvisare nessuno!! È giusto così me lo continuo a ripetere perché ancora non mi sembra vero!! Mi lasci sola, ad essere una delle più vecchiette in questa Nazionale!!?? spero che i Figli del Nuoto prendano da te…e dalla tua fame…fino all’ultimo centimetro!! ?? #ReMagno??

Un post condiviso da Federica Pellegrini (@kikkafede88) in data:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it