spettacolo

Nadia Toffa in tv dopo il malore, il racconto a Le Iene

Nadia Toffa in tvROMA – Il malore, il blackout, l’ospedale, l’elicottero. Nadia Toffa in tv a Le Iene ha raccontato quel giorno del 2 dicembre ha fatto preoccupare tutta l’Italia in un servizio andato in onda domenica 17 dicembre. La conduttrice è, infatti, passata dall’altra parte della barricata: davanti alla telecamera per rispondere alle domande di Davide Parenti, ideatore e capo progetto del programma.

“Ero a Trieste a fare un servizio – ricorda la conduttrice -. La sera sono andata a mangiare, sono andata a letto. Tutto normale. La mattina poi mi alzo, ho chiamato te (Davide Parenti, ndr.) che stai parlando dietro la telecamera”. Quel 2 dicembre Nadia si sentiva strana, diversa dal solito. È così che, nel giro di pochi minuti, è caduta a terra nella hall del suo hotel. Il livido che ancora ha sulla faccia lo testimonia. “L’ultima frase che mi ricordo era quella della ragazza della reception che mi ha detto: ‘Vuoi che ti dia una mano con le valigie, è arrivato il taxi’. Poi sono caduta di faccia, ho ancora un livido ma sta migliorando”.

Poi il buio e il risveglio in ambulanza, una prima volta per la Toffa che ha raccontato di essere stata altre volte in ospedale. Visite fatte per il troppo lavoro e il conseguente poco tempo per riposare. Il racconto dura poco più di 10 minuti tra risate e commozione. Commozione inevitabile per tutto l’affetto ricevuto: dal pubblico a quello televisivo di Maria De Filippi, passando per le telefonate dei politici. Inaspettata quella di Berlusconi, a quanto pare grande fan de Le Iene. Ora, nel presente della Toffa, c’è solo il riposo. Tornerà sul piccolo schermo a tempo debito perché “la Toffa tiene la capa tosta”.

Nadia Toffa in tv intervistata da Le Iene, il video