Non riesco ad avere rapporti sessuali…ho anche iniziato una terapia con uno psicologo…

Gentili esperti, volevo esporvi un problema che mi tormenta. Sono fidanzata da 3 anni ma non riesco ad avere rapporti sessuali. Sto effettuando una terapia con uno psicologo perché sono sempre stata molto ansiosa e sta avendo i suoi frutti, ma ancora non riesco ad avere rapporti. Ho anche iniziato a prendere la pillola perché avevo ansie legate a gravidanze indesiderate, e questo mi sta molto aiutando. Ho letto su internet di molte donne che lo hanno sconfitto usando i dilatatori. Io però non voglio usarli, vorrei che avvenisse il più rapidamente possibile. O è forse l’unico metodo da usare per superare questo problema? Gli unici passi in avanti sono stati l’inserimento di un dito da parte del mio ragazzo e io sono riuscita ad aprire le labbra esterne e a toccarmi anche se solo esternamente, cosa che non avevo mai fatto. Probabilmente non è abbastanza, ma spero di riuscire a continuare così, migliorando. Conto di fare le cose molto gradualmente, con l’aiuto del mio fidanzato. Potreste gentilmente darmi qualche consiglio?
Vi ringrazio anticipatamente.

Martina, 20 anni


Cara Martina,
senza ombra di dubbio aprirti la possibilità di iniziare un percorso di terapia è stata un’ottima idea, tu stessa scrivi di riconoscere piccoli miglioramenti che sembrano rappresentare dei passi in avanti. Avere uno spazio di fiducia nel quale poter far emergere i timori più profondi, le paure più nascoste e gli aspetti più fastidiosi di se stessi può essere davvero una risorsa importante. Immaginiamo che non sia facile gestire la situazione sia individualmente che all’interno della coppia, ci sembra di capire che il tuo partner ti stia vicino in una dimensione di comprensione, quindi vi è un aiuto reciproco. E questo è importante, perché mantenere un dialogo aperto nella coppia evita innanzitutto una chiusura in se stessi e di tenersi dentro pensieri ed emozioni. La condivisione con l’altro alleggerisce e fa sentire meno soli! Quindi ti consigliamo di continuare su questa strada.
D’altra parte la terapia smuove degli aspetti più profondi legati alla paura di una gravidanza e alla difficoltà di lasciarsi andare con il proprio partner, bisogna avere pazienza e rispettare il tuo tempo interno. Non è facile lavorare nel profondo e non sempre i cambiamenti avvengono in maniera immediata e con tempi rapidi, e questo sicuramente contrasta con l’ansia ed il desiderio di sbloccarti. Procedere gradualmente con l’aiuto del tuo fidanzato può servirti a rilassarti e a prendere confidenza con il corpo, senza forzarti, ma sempre rispettandoti. Sai, in internet puoi trovare mille consigli e leggere le esperienze più diverse, ma riteniamo che tu stia percorrendo la strada giusta. Utilizza al meglio lo spazio di terapia, non avendo timore di toccare un argomento così intimo e delicato e vedrai che i miglioramenti arriveranno! Quanto all’
assunzione della pillola anticoncezionale se ti fa stare più tranquilla ti protegge da un’eventuale gravidanza.
Speriamo di averti offerto degli spunti su cui riflettere e se vorrai tornare a scriverci, ti aspettiamo!
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it