Sanremo insieme, serata tre minuto per minuto

Roma – La terza serata si apre sulle note di “Via” cantata da Claudio Baglioni. Velocemente parte la gara dei giovani con il rap di Mudimbi intitolato “Il Mago“, seguito dalla bella Eva, già vista a XFactor, che canta “Cosa ti salverà“, poi il romano Ultimo con il bel brano “Il ballo delle Incertezze” e chiude la voce calda di Leonardo Monteiro con “Bianca“. La giuria demoscopica premia Mudimbi ma i giochi si fanno domani, serata finale per i giovani.

LA GARA DEI BIG

Pochi minuti dopo le 21 è il momento dei Big. Siparietto Hunziker/Favino e un Baglioni decisamente più rilassato. Comincia la gara con Giovanni Caccamo e il suo brano “Eterno“, secondi Lo Stato Sociale con “Una vita in vacanza“. La band bolognese è per molti la rivelazione del Festival, non è certo la voce il punto di forza del gruppo ma ironia, provocazione e la scelta azzeccata della comparsa di Puddy & Nico li rende certamente un punto di forza della rassegna.

I PRIMI OSPITI: VIRGINIA RAFFELE E I NEGRAMARO

Torna a Sanremo Virginia Raffaele che scherza su e con Claudio definendolo sex symbol ma timido. “Ci sono più milf all’Ariston che alle terme di Saturnia“, ironizza la Raffaele e gioca col ciuffo del direttore, continua imitando perfettamente Michelle e cantando – più che bene – uno swing con Baglioni. Insomma Virginia Raffaele si conferma anche quest’anno una fuori classe, la donna che tutto può sul palco dell’Ariston e che ci tiene incollati allo schermo tra sorrisi e risate. Pubblicità e poi è il momento Negramaro

Un Giuliano Sangiorgi visibilmente emozionato confessa a Claudio di essere cresciuto con il padre che suonava Baglioni e insieme intonano “Poster”. Prosegue la gara con “Passame er sale” di Luca Barbarossa, dopo Roma tocca a Napoli con Enzo Avitabile e Peppe Servillo che cantano “Il Coraggio di ogni giorno“. Pierfrancesco Favino tiene il palco con una presentazione stile Steve Jobs, ma dopo Virginia Raffaele ci sembra fuori posto.

RICOMINCIA LA GARA

Arriva Max Gazzè accompagnato da Cecilia con “La Leggenda di Cristalda e Pizzomunno“. Tocca poi a Facchinetti e Fogli con “Il segreto del tempo” (e qualche sbavatura). La musica continua con la Hunziker che canta “I Maschi” ma viene interrotta da una forzatissima irruzione al femminile che occupa il palco e intona un medley dal sapore femminista. L’atmosfera si ravviva con l’arrivo di Ermal Meta e Fabrizio Moro che cantano “Non mi avete fatto niente“, la coppia favorita nelle ultime ore ha fatto parlare di sé per una possibile squalifica oramai scongiurata. È il momento di Noemi che disinvolta nella sua vertiginosa scollatura canta “Non smettere mai di cercarmi.

IL SUPER OSPITE JAMES TAYLOR con GIORGIA

Sono quasi le 23:30 e il cantautore statunitense James Taylor, già chiacchierato in queste ore per la gaffe “Baglioni chi?”, sale sul palco di Sanremo presentato da Michelle Hunziker. L’artista intona “La Donna è Immobile” omaggiando Verdi ma è decisamente più coinvolgente con i suoi brani leggendari. Raggiunto da Giorgia i due cantano “You‘ve Got a Friend“.

Riaprono la gara gli energici The Kolors. Torna sul palco Baglioni che intona “Passerotto non andare via” ma subito è interrotto dal collegamento con Emma D’Aquino, che arriva in pochi istanti ad affiancarlo: la giornalista è una delle ospiti della serata.

VERSO LA FINE CON LA MAGIA DI GINO PAOLI E DANILO REA 

Momento altissimo quello dedicato a De André: Baglioni con Danilo Rea e Gino Paoli cantano “La Canzone dell’Amore Perduto ed è subito magia. La musica continua con “Il nostro concerto” di Bindi e “Una lunga storia d’amore“. Attimi troppo brevi, istanti di pura bellezza: decisamente il regalo più bello di questa terza serata.
È il momento dell’ultimo cantante in gara, si chiude con Mario Biondi che canta “Rivederti“, la performance dell’artista siciliano è decisamente più intensa rispetto a quella di martedì sera. Nall’attesa del verdetto (provvisorio) Nino Frassica nei panni del carabiniere intervista Baglioni.

Gazzè, Lo Stato Sociale, Meta e Moro spiccano in classifica. Appuntamento a domani, serata dei duetti.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it