Sylvester Stallone è morto ma è una bufala

L’attore sarà anzi al cinema il prossimo 21 novembre con Creed 2

Sylvester Stallone è morto

ROMA – Erano già in molti a piangerlo: Sylvester Stallone è morto. È questa la notizia che poi si è rivelata una bufala. Secondo voci sempre più diffuse, l’attore sarebbe morto a causa di un tumore alla prostata di cui nessuno era a conoscenza. “Sylvester Gardenzio Stallone – si leggeva nel necrologio – è morto stamattina a causa del cancro alla prostata di cui soffriva, l’attore ha tenuto segreta la malattia che alla fine l’ha sopraffatto”. Sguardo spento e appesantito, nella fantomatica sua ultima foto, Sly è apparso totalmente diverso dalle sue ultime apparizioni pubbliche.

Stallone è vivo e presto sarà al cinema

Stallone, però, è più vivo che mai. Non solo è attivo sui social ma legge anche i post dei suoi fan. Così ha scoperto dal web di essere deceduto e sul web ha deciso di far sapere al mondo di essere ancora su questa terra. Stallone ha pubblicato, infatti, nelle ore successive alla notizia, un poster fan-made di Creed II di cui sarà protagonista prossimamente al cinema. Per la precisione il 21 novembre prossimo. Le riprese sono appena iniziate a Philadelphia.

Nel poster fan-made  film sarà diretto da Steven Caple Jr. e racconterà la rivalità tra Adonis, figlio di Apollo Creed – interpretato di nuovo da Michael B. Jordan – e il figlio di Ivan Drago, rivale di Rocky Balboa di cui vestirà i panni ancora Dolph Lundgren.

Fight time …FANPOSTER!!! Not official #creed 2 #healthylifestyle #rockybalboa1976

Un post condiviso da Sly Stallone (@officialslystallone) in data: