Insetti & co. si mettono “in mostra” a Città della Scienza

Un viaggio nel micro mondo degli animali a sei zampe

insetti mostra città della scienzaROMA – Anche se perdenti sul piano delle dimensioni, gli insetti hanno i numeri dalla loro parte… per ogni uomo della Terra ci sono oltre 150 milioni di insetti. “I giganti a sei zampe” hanno conquistato quasi tutti gli habitat del nostro pianeta….anche per questo forse è il caso di cominciare a conoscerli meglio. 

Con la mostra Insetti & co., a Città della Scienza dal prossimo 4 marzo, sarà possibile scoprire tutti i loro segreti e capire cosa li ha resi così vincenti.

Un viaggio nel micro mondo degli animali a sei zampe

Una mostra, come nella tradizione di Città della Scienza, non solo da guardare ma da vivere: sarà possibile osservare, udire e toccare da vicino il mondo degli insetti, dei ragni, degli scorpioni e di altri invertebrati. Grazie agli spettacolari esemplari nelle cassette entomologiche si possono apprezzare i colori brillanti e le forme più strane, mentre insetti vivi, dalle caratteristiche uniche, saranno ospitati nei terrari naturalistici.

Un viaggio nel micro mondo degli animali a sei zampe per imparare  cosa mangiano, come si riproducono, dove vivono e come contribuiscono, con la loro incessante attività, a mantenere gli ecosistemi stabili.

Nella mostra si potranno osservare anche modelli giganti di bocche e altre parti di insetti, tipiche dei loro adattamenti alimentari, mentre filmati e programmi multimediali  presenteranno i record tra gli insetti, dal più grande al più longevo, da più pesante al più velenoso.

Gli esemplari esposti cambieranno regolarmente, per cui ogni visita presenterà affascinanti novità, e a cadenza settimanale anche approfondimenti specifici sugli  insetti utili e su quelli dannosi. Nella mostra Insetti & co. Si potranno affrontare le proprie fobie relative ai piccoli animali striscianti o semplicemente ammirerare le meraviglie del mondo degli invertebrati.

Sei isole tematiche tutte da esplorare

Il percorso  espositivo,  di oltre  200 mq, è diviso in sei isole tematiche:

La prima isola UNA SILENZIOSA INVASIONE  affronta il rapporto tra INSETTI E UOMO. Dalle azioni di distruzione di massa, all’utilizzo di insetti utili all’agricoltura, dalla difesa dalle specie invasive all’utilizzo degli insetti come cibo. La “globalizzazione” degli insetti è  una minaccia alla biodiversità, alla salute, all’economia Nel mondo ogni giorno si spostano merci, persone e, con loro molte specie di organismi che  superano le barriere geografiche naturali e si ritrovano in luoghi lontani. Queste sono definite specie alloctone o aliene. In molti casi queste specie si estinguono rapidamente perché non trovano le condizioni adatte alla loro sopravvivenza, in altri invece  si insediano talmente bene da diventare una minaccia per gli ecosistemi, per le attività agricole e zootecniche,  e in certi casi per la salute umana.

L’isola 2 TUTTI INSIEME! Qui si affronta il tema della comunicazione e del comportamento collettivo in quelle categorie di insetti definiti sociali, evidenziando come lo sviluppo della socialità ha permesso di aumentare enormemente le potenzialità di formiche, vespe, api.

Isola 3: L’ARTE DELL’INGANNO. In questa area si dà spazio alle interazioni tra gli insetti e l’ambiente che li circonda,  osservando le straordinarie tecniche di mimetismo degli insetti stecco e foglia.

Isola 4: COME SIAMO FATTI? Uno spazio per accontare  l’anatomia degli insetti, le caratteristiche che li contraddistinguono e le similitudini e differenze hanno con gli altri invertebrati, nell’anatomia e nella fisiologia.

Isola 5: MA GLI INSETTI…SI INNAMORANO? Lo scopo principale di ogni insetto adulto è trovare un partner per la riproduzione, e tutto inizia con il corteggiamento. In questa isola si andrà alla  scoperta di come si riproducono gli insetti, delle tecniche di corteggiamento, dei cicli vitali e delle fasi di sviluppo degli insetti utili e ma anche di quelli nocivi all’uomo.

Nell’ultima isola PREDATORI IN AGGUATO scorpioni, tarantole, mantidi e cimici assassine, tra i più voraci predatori del gruppo degli artropodi,  riveleranno le loro tecniche predatorie.

L’area espositiva verrà aggiornata settimanalmente con nuovi esemplari di insetti e con approfondimenti, laboratori e curiosità. Lo spazio sarà completato da un’area dedicata ai  laboratori per i più piccoli. Numerose attività animeranno di volta in volta gli spazi: dal coding alla stampante 3d e alla robotica oltre ai  tradizionali laboratori di Scienze Naturali, Scienze della Vita, Scienze della Terra, Fisica, Matematica, Alimentazione e Salute.

Momenti didattici, di manipolazione e ludici dove si intrecciano tradizione, innovazione e scienza, esplorando l’arte e la tecnologia e mettendo in pratica idee divertenti attraverso strumentazioni tecnologiche, ma anche stimolando la creatività dei ragazzi. Non mancano iniziative legate alla natura e all’ambiente con finalità sociale e formativa per scoprire il perché dei fenomeni naturali e scientifici, attraverso giochi e scritture creative, disegni, pitture e sculture con l’argilla.