Al Centrale Live di Roma arriva Ermal Meta in concerto

Al Centrale Live di Roma arriva Ermal Meta in concerto

Roma – Dopo neve e tanta pioggia su e giù per l’Italia, fa strano parlare di estate, eppure ogni giorno arrivano buone notizie dai cartelloni di festival e manifestazioni che annunciano live nazionali e internazionali da non perdere. È di oggi la notizia del concerto di Ermal Meta a Roma il prossimo 5 luglio sul palco del Centrale Live/Foro Italico. Dopo la vittoria con Fabrizio Moro sul palco di Sanremo con “Non mi avete fatto niente“, già singolo Disco D’oro e brano italiano in gara all’Eurovision Song Contest dall’Altice Arena di Lisbona, in Portogallo, dall’8 al 12 Maggio, è uscito per Mescal Music il 9 febbraio il nuovo album dell’artista intitolato “Non abbiamo armi“.

IL DISCO

Non abbiamo armi” a pochi giorni dal lancio è stato consacrato successo indiscusso: nella sua prima settimana di pubblicazione ha toccato la posizione più alta della classifica ufficiale FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana). Questo terzo lavoro discografico di Meta sarebbe, a detta di pubblico e critica, il più bello del cantautore. Dodici canzoni inedite fatte di sincerità e amore che scorrono attraverso ritmi incalzanti e momenti di grande intimità vestiti con suoni e melodie, che confermano il grande talento di Meta. Con questi presupposti il tour promette benissimo: la produzione fa sapere che sarà un grande spettacolo con una scenografia importante e con i brani del nuovo album e le canzoni entrate di diritto tra i “classici” della nuova musica d’autore italiana.

I biglietti per il concerto di Roma, data organizzata da Ventidieci, sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali dalle ore 12 del 6 marzo. Radio 105 è media partner ufficiale di NON ABBIAMO ARMI – IL CONCERTO.

IL VIDEOCLIP “Non mi avete fatto niente”

Il successo della coppia Meta/Moro continua a distanza di giorni a scalare classifiche. Il videoclip, con la speciale regia di MICHELE PLACIDO affiancato da Arnaldo Catinari, ha superato le 10 milioni di views. Si tratta di immagini raccolte dai due autori attraverso la paura vissuta anche nella musica negli ultimi anni; un sentimento che purtroppo coinvolge ogni angolo di “questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra” per cui sono stati inseriti dei sottotitoli che traducono il testo, diverse lingue: Francese, Turco, Russo, Tedesco, Norvegese, Islandese, Finlandese, Greco, Arabo, Ebraico, Giapponese, Cinese, Albanese, Spagnolo, Portoghese, Inglese, Swahili. 

Ermal Meta, Fabrizio Moro - Non mi avete fatto niente (Sanremo 2018)

Ermal Meta

Il cantautore è veramente un caso unico ed è tra le penne più illuminate dell’ultimo decennio; solo negli ultimi 5 anni, 8 dischi di platino e 7 ori. Nel 2016 i pezzi più trasmessi che portavano la sua firma erano addirittura 7. Meta si è concesso anche il lusso di vincere con due suoi pezzi The Voice (Alice Paba – Parlerò d’amore) e Amici (Sergio Sylvestre – Big Boy). A coronamento di un 2016 denso e ricco di impegni, soddisfazioni e riconoscimenti  è arrivato l’invito da parte di Carlo Conti a partecipare tra i Big a Sanremo 2017 che si è concluso per Ermal con il Podio, il Premio Critica Mia Martini e il Premio per la miglior cover (Amara Terra Mia, portata al successo da Domenico Modugno). A Febbraio è uscito Vietato Morire. A fine aprile poi è partito il Vietato Morire Tour, costellato di sold-out  che ha visto l’artista impegnato su diversi palchi (tra concerti e partecipazioni) sino ad Ottobre, vincendo il Premio per il Miglior Tour 2017 consegnatogli da Rai Radio Live. Tra una data e l’altra, Ermal con i rappresentanti delle maggiori cariche istituzionali italiane è stato presente a Palermo sotto l’Albero di Falcone il 23 Maggio per la commemorazione del XXVesimo anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio e 4 giorni dopo si è conclusa l’avventura ad Amici che lo ha visto giudice al fianco di Eleonora Abbagnato, Daniele Liotti e Ambra Angiolini; nella stessa giornata, ha vinto la categoria Best New Artist Music Awards di MTV. A Giugno Ermal Meta è stato tra i grandi protagonisti dei Wind Music Awards per l’Oro dell’album Vietato Morire e per il Platino dell’omonimo singolo (in diretta su Rai Uno dall’Arena di Verona) e dopo pochi giorni venivano consegnati a radio, TV e Web il nuovo singolo Ragazza Paradiso e relativo video, con la regia di Cane Secco. Ancora a Giugno è stata annunciata la sua presenza tra i finalisti delle Targhe Tenco mentre in Piazza del Popolo a Roma vinceva il Wind Summer Festival con il Premio 105.  
Il 12 Novembre viene premiato Best Italian Act agli MTV EMA di Londra.
Il 2017 si è chiuso con la certificazione del Platino per l’album Vietato Morire e il doppio appuntamento di Capodanno all’Unipol Arena di Bologna (Canale 5) e Piazzale Michelangelo a Firenze. Il 2018 è ancora tutto da scrivere (e suonare), l’anno si è comunque aperto con la vittoria sul palco di Sanremo in coppia con Moro e tutti i successi di cui vi abbiamo già parlato. Aspettando le date estive, al momento Ermal Meta è partito il lungo tour dedicato ai firma copie. 
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it