‘Libri Come’: la felicità filo conduttore della manifestazione romana

Ecco gli incontri più attesi all’Auditorum Parco della Musica

ROMA – Inizia oggi la settimana piu’ attesa dai lettori romani, che per il nono anno consecutivo potranno incontrare gli scrittori piu’ amati, italiani e stranieri, all’Auditorium Parco della Musica grazie a ‘Libri Come’, la festa del libro e della lettura curata da Marino Sinibaldi, Michele De Mieri e Rosa Polacco. Il tema di quest’anno sara’ la Felicita’, parola ricca di significati e contraddizioni, che sara’ declinata nelle sue varie forme. L’agenzia Dire e’ media partner dell’evento e seguira’ l’evento con articoli, foto e video, che saranno pubblicati sia sul notiziario che attraverso il sito internet e i canali social. Dal 15 al 18 marzo saranno oltre 130 gli appuntamenti in programma, divisi tra quelli gratuiti che si svolgeranno negli Studi 1, 2 e 3 e quelli a pagamento (costo 3 euro).

Qui potrete trovare una selezione degli incontri piu’ attesi:

VENERDI’ 16

19.30 (Spazio Risonanze) – Remo Bodei, Filosofia e felicita’

20.30 (Teatro Studio Borgna) – Joe R. Lansdale, Come in Texas con Loredana Lipperini.

SABATO 17 

12.00 (Teatro Studio Borgna) – Massimo Recalcati, Sacrificare la felicita’

14.00 (Studio 1) – Paolo Nori, Strategia dalla crisi

15.00 (Studio 1) – Pupi Avanti, il Signor diavolo, con Dario Argento e Antonio Monda.

16.00 (Teatro Studio Borgna) – Nicole Krauss, Come una Selva Oscura, con Wlodek Goldkorn 16.00 (Sala Ospiti) – David Szalay, Un uomo in 9 racconti, con Dario Pappalardo.

16.00 (Studio 3) – Marco Balzano, Resto qui, con Pierluigi Battista.

17.00 (Sala Ospiti) – Frederik Sjoberg, Come scrivo i miei libri, con Paolo Nori. 18.00 (Spazio Risonanze) – Sally Rooney, Amore amicizia e felicita’, con Paolo Giordano.

18.00 (Sala Ospiti) – Mathias Enard, Oriente e Occidente

18.00 (Studio 2) – Marco Damilano, Un atomo di verita’, con Walter Veltroni, Marco Follini ed Enrico Mentana.

18.00 (Studio 3) – Lisa Ginzburg, Buongiorno mezzanotte, torno a casa, con Helena Janeczeck e Silvio Perrella. 19.00 (Spazio Risonanze) – Adriano Sofri, come prendere un tram con Kafka, con Emanuele Trevi.

19.00 (Studio 1) – Gianni Amelio, Padre quotidiano, con Paolo Di Paolo 20.00 (Spazio Risonanze) – Daniel Mendelsohn, Come un’Odissea con Antonio Monda.

20.00 (Studio 2) – Giuseppe Tornatore, Leningrado, con Dacia Maraini e Emiliano Morreale.

21.00 (Sala Petrassi) – Alicia G. Bartlett, Come Petra Delicado con Rosa Polacco.

21.00 (Studio 2) – Yari Selvatella, Le stanze dell’addio, con Nadia Terranova.

DOMENICA 18

12.00 (Teatro Studio Borgna) – Piero Angela, Cultura e felicita’ con Marino Sinibaldi.

15.00 (Teatro Studio Borgna) – Clara Sanchez, Come scrivo i miei libri, con Lara Crino’.

15.00 (Spazio Risonanze) – La felicita’ dei libri, con Annalena Benini, Antonio Moresco, Michela Murgia e Alessandro Zaccuri.

15.00 (Studio 1) – Rosella Postorino, Le assaggiatrici, con Loredana Lipperini.

16.00 (Spazio Risonanze) – Nathan Englander, Come un intrigo mediorientale, con Michele De Mieri.

17.00 (Sala Petrassi) – Gianrico Carofiglio, Con i piedi nel fango. Politica, Verita, Felicita’, con Livio Pepino.

17.00 (Studio 3) – Sandra Petrignani, La Corsara, con Pierluigi Battista e Cristina Comencini

18.00 (Sala Sinopoli) – Andrea Camilleri, Come sono (stato) felice, con Marino Sinibaldi. 18.00 (Teatro Studio Borgna) – Jennifer Egan, Come una ragazza a Manhattan, con Elena Stancanelli.

18.00 (Studio 2) – Leonardo Colombati, Estate, con Emanuele Trevi.

18.00 (Studio 3) – Luca Ricci, Gli Autunnali, con Giulia Caminito e Stefano Gallerani.

19.00 (Sala Petrassi) – Altan e Zerocalcare, Come disegno con Stefano Bartezzaghi.

19.00 (Studio 2) – Carlo Carabba, Come un giovane uomo, con Chiara Valerio.

19.30 (Spazio Risonanze) – La Frontiera, primo appuntamento pubblico del progetto sulle migrazioni da un’idea di Alessandro Leogrande, con Simonetta Agnello Hornby, Emanuele Felice e Gabriella Turnaturi.

21.00 (Sala Petrassi) – Evento di chiusura ’68, Felicita’ e musica, con Ernesto Assante, Gino Castaldo, Luciana Castellina, Marco Damilano, Paolo Mieli, e Marino Sinibaldi.