‘Spazio al tuo futuro’, premiate a Roma 16 classi vincitrici del concorso Miur

ROMA – Portare un po’ di spazio tra i banchi di scuola. E’ questo l’obiettivo di ‘Scuola: spazio al tuo futuro. La ISS: Innovatio, Scientia, Sapientia’, il concorso nazionale che si e’ concluso stamattina all’auditorium del museo Maxxi di Roma con la cerimonia di premiazione delle 16 classi vincitrici alla presenza della ministra del’Istruzione, Valeria Fedeli.

Promosso da Miur e ministero della Difesa, in collaborazione con l’Agenzia spaziale italiana (Asi) e l’Aeronautica militare, nell’ambito del protocollo d’intesa ‘Favorire l’approfondimento della Costituzione italiana e dei principi della Dichiarazione universale dei diritti umani, in riferimento all’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione’ siglato tra le due amministrazioni nel 2014, il concorso vuole contribuire alla formazione delle giovani generazioni nell’ambito delle discipline scientifiche e ingegneristiche e avvicinare la scuola al mondo della ricerca spaziale e aerospaziale.

Sei le aree tematiche in cui le scuole di tutta Italia si sono sfidate:

  • ‘Dal quotidiano allo spazio’,
  • ‘Allenati come un astronauta’,
  • ‘Sperimenta le scienze nello spazio’,
  • ‘Resta collegato con un astronauta’,
  • ‘Robot, satelliti e astronauti alla conquista dell’universo’,
  • ‘Coltiva nello spazio per coltivare meglio sulla Terra’.

Ad aggiudicarsi il primo premio sono stati:

per la prima area tematica la classe IV A dell’Ita ‘Salvo D’Acquisto’ con il progetto ‘Spazio… alla tua colazione’;

per la seconda le classi II, III e IV LSC del Collegio Arcivescovile ‘Castelli’ di Saronno con il progetto ‘In forma nello spazio’;

per la terza sezione quattro studenti del liceo scientifico ‘Donatelli-Pascal’ di Milano con il progetto ‘Gem PBR’;

per la quarta quattro studenti della classe III E del liceo ‘Peano-Pellico’ di Cuneo con il progetto ‘Big brother in outer space’;

per la quinta le classi III AA e III CA dell’Iiss ‘Augusto Righi’ di Taranto con il progetto ‘Space surveyor’;

per la sesta e ultima sezione la classe IV C CH dell’Is ‘Enrico Fermi’ di Mantova con il progetto ‘AE Space Herbs’.

Sono rimasta colpita dai lavori che oggi premiamo– ha dichiarato la ministra Fedeli salutando gli studenti- Penso ai progetti sul cibo e sullo yoga da portare nell’ISS che esprimono tutta la vostra fantasia e creativita’. Questo nostro protocollo e’ iniziato parlando di Cittadinanza e Costituzione e non e’ un caso che siamo finiti a parlare di spazio, dove si realizza cio’ che lega tutte le nazioni in una cittadinanza globale. E’ nello spazio che le nazioni collaborano, li’ si abbattono i muri e si coopera per il benessere del globo. Lo spazio- ha concluso- e’ questo, per tutti e per tutte“.

I lavori degli studenti sono stati presentati dal cosmonauta tenente colonnello Walter Villadei, che ha dispensato i suoi consigli per intraprendere la carriera da astronauti e ha consegnato ai ragazzi premiati una targa e l’atlante delle esplorazioni spaziali dell’Asi. Ad affiancare Villadei nella consegna dei riconoscimenti, oltre alla ministra Fedeli, anche il vicecapo di Gabinetto del ministero della Difesa generale di Brigata Aerea, Maurizio Cantiello, il capo del V Reparto dello Stato Maggiore dell’Aeronautica generale di divisione, Giorgio Baldacci e i rappresentanti dell’Asi e di Thales Alenia Space.

Al termine della premiazione le delegazioni delle scuole hanno potuto visitare la mostra ‘Gravity’, un percorso artistico e scientifico tra i misteri e le scoperte sullo spazio. Per i progetti vincitori ci sara’ poi la possibilita’ straordinaria di essere proposti dall’Asi tra quelli da portare a bordo dell’Iss.