13 emoji sulla disabilità, Apple lancia la proposta all’Unicode

“Un punto di partenza iniziale per una maggiore rappresentazione della diversità all’interno dell’universo emoji”

emoji sulla disabilità

ROMA – Il cane per non vedenti, una ragazza su una sedia a rotelle, un apparecchio acustico. Sono le emoji sulla disabilità che Apple ha proposto all’Unicode Consortium affinché le inserisca nei prossimi aggiornamenti. Sono 13 in tutto e puntano a una maggiore inclusività.

“Noi di Apple – ha fatto sapere l’azienda – crediamo che la tecnologia debba essere accessibile a tutti e debba fornire un’esperienza che soddisfi le esigenze individuali. Aggiungere emoji emblematici alle esperienze di vita degli utenti aiuta a promuovere una cultura diversa che include la disabilità. Le emoji sono un linguaggio universale e un potente strumento di comunicazione, oltre che una forma di espressione di sé, e possono essere utilizzate non solo per rappresentare la propria esperienza personale, ma anche per mostrare sostegno a una persona cara”.

Un punto di partenza per una maggiore rappresentazione della disabilità

Nelle prossime settimane l’Unicode dovrà riunirsi per valutare la proposta. In caso positivo le emoji sulla disabilità potrebbero arrivare – e perché no essere implementate – già nel 2019. In ogni caso, queste prime 13 emoji non sono “un elenco completo di tutte le possibili rappresentazioni di disabilità”, ha specificato Apple, ma  “un punto di partenza iniziale per una maggiore rappresentazione della diversità all’interno dell’universo emoji”.