Elon Musk elimina gli account SpaceX e Tesla da Facebook dopo lo scandalo Cambridge Analytica

In realtà, Elon Musk e Facebook sono ai ferri corti già da tempo…

ROMA – Elon Musk prende una netta posizione contro Facebook dopo lo scandalo Cambridge Analytica.
L’azienda di consulenza inglese è accusata di aver utilizzato in modo scorretto milioni di dati dal social.
Una massiccia violazione di privacy sfuggita al controllo di Facebook, che ha fatto insorgere Twitter a colpi di #deletefacebook.
Tra i tanti sostenitori dell’hashtag spunta il nome di Elon Musk.

L’imprenditore ha accolto la richiesta di un utente e senza farselo ripetere due volte ha eliminato gli account SpaceX, Tesla e Solar City da Facebook.
“Non sapevo nemmeno ci fossero” ha spiegato Musk. “Non lo uso e non l’ho mai usato”.

Elon Musk vs Mark Zuckerberg

Elon Musk e Facebook sono ai ferri corti già da tempo.
Tutto risale al 2016, quando Mark Zuckerberg commentò con risentimento l’esplosione del razzo SpaceX, a bordo del quale si trovava il satellite di Facebook, Internet.org.

“Mentre sono qui in Africa, sono profondamente deluso nel sentire che il fallimento del lancio di SpaceX ha distrutto il nostro satellite che avrebbe fornito connettività a tanti imprenditori e chiunque altro in tutto il continente” scrisse Zuckerberg su Facebook.

Incalzato da un utente su Twitter, Elon Musk rispose: “Sì, è colpa mia che sono un idiota. Abbiamo dato loro un lancio gratuito per rimediare e penso che avessero una qualche assicurazione”.