Sono gelosissima di cose inutili. Lo vorrei per me tutti i giorni…

Io sono gelosissima, tra l’altro di cose inutili perché ha solo amici maschi che vede, si ogni tanto, ma non sempre perché mette sempre me al primo posto, io sono quella che alza sempre i toni e che arrivo ad arrabbiarmi davvero.

Salve a tutti,
da un po’ ho un dubbio che mi tormenta un pochino. Sono Elisa, ho 17 anni e sono fidanzata da 1 anno e nove mesi. Il mio ragazzo e’ la persona più buona che io abbia mai conosciuto, avete presente proprio quando si dice “ IL CLASSICO BRAVO RAGAZZO’’Lui mi lascia libera di uscire con chi voglia, non è geloso, e’ protettivo ma non possessivo, lavora, deve prendersi la macchina, quando litighiamo rimane comunque sempre pacato  senza mai andare oltre a un certo limite, mentre io.. io no. Io sono gelosissima, tra l’altro di cose inutili perché ha solo amici maschi che vede, si ogni tanto ma non sempre perché mette sempre me al primo posto, io sono quella che alza sempre i toni e se arrivo ad arrabbiarmi davvero lo insulto pesantemente, io sono quella che lo vorrei per me tutti i giorni e lui è quello che mi lascia libera. Il mio dubbio, ora, qual è :  amare e’ comportarsi come fa lui, e non amare e’ comportarsi come faccio io? Perché anche parlandone con altre persone, questa e’ La risposta che ho ottenuto.

Elisa, 17 anni


Cara Elisa,
pensiamo che per quanto riguarda i sentimenti la questione sia molto personale e che non esista un manuale dove trovare “modalità corrette di amare”.
Nelle relazioni di coppia ogni uno mette in gioco il proprio modo di vivere le emozioni e non sempre questo corrisponde ad un pensiero razionale, anzi possiamo dire quasi mai.
Probabilmente il tuo fidanzato ha un indole mite con il quale riesce a gestire le situazioni apparentemente in maniera serena. Tuttavia, non possiamo sapere cosa passa nella sua mente; quali emozioni vive e quindi possiamo solo immaginare che abbia una maggiore capacità di saper filtrare e controllare l’emotività.
Aldilà di questa diversità che possiamo anche leggere come risorsa nella coppia (in una visione di complementarietà) ci sembra importante che tu riesca a riflettere sul perché di tanta preoccupazione, dato che tu stessa ci scrivi di non avere motivazioni valide per dubitare del tuo fidanzato. 
Crediamo che possa dipendere da una fragilità che appartiene alla tua persona e che ti fa vivere un’insicurezza rispetto alla possibilità di essere accettata così come sei. Non è un caso che tu ci esprima la possibilità di essere “sbagliata” nel modo di amare.
Prova ad aver maggiore fiducia in chi ti sta dimostrando cura ed attenzione. Lasciare maggiore libertà non significa non essere legato o non aver bisogno dell’altro.
E’ importante che ogni uno possa fare le proprie esperienze relazionali (amicizie, incontri): Questo è un modo per arricchire e rinnovare la coppia.
Speriamo di averti fornito spunti di riflessione utili.
Un caro saluto!