Tiziano Ferro sulle canzoni del nuovo album: “Ve le vorrei cantare già”

“Che bello cantare. Scrivo, scrivo, scrivo. Manca tanto ma scrivo. Ve le vorrei cantare già. Ma torno a scrivere”.

ROMA – Tiziano Ferro sta lavorando al nuovo album in uscita nel 2019.
A testimoniarlo è una foto postata dal cantante di Latina su Instagram. L’immagine, che lo ritrae al microfono negli studi di Los Angeles, è accompagnata da una didascalia che ha mandato in visibilio i numerosissimi fan:

“Che bello cantare. Scrivo, scrivo, scrivo. Manca tanto ma scrivo. Ve le vorrei cantare già. Ma torno a scrivere”.

Alcune canzoni del disco sono già state registrate e l’impazienza dei fan non si è fatta attendere:chi vorrebbe già ascoltarle, chi prega che escano domani e chi si immagina a cantare sotto il palco di San Siro. L’album si preannuncia già un successo.

Il lavoro di Tiziano procede senza interruzione, tanto che, per rassicurare i fan, aggiunge in inglese e spagnolo:

“In the mood of singing/writing. Sin parar”.

Un “plurilinguismo” che non sorprende: il cantante dei record scrive spesso i propri post utilizzando,oltre l’italiano,gli altri due idiomi, così da accontentare i fan inglesi e spagnoli, che dimostrano di apprezzarlo moltissimo. Non sorprenderebbe dunque trovare nei testi,nel sound o,chissà, in qualche collaborazione del nuovo album,tracce di un’ “internazionalità” sempre più evidente.

Il mestiere della vita

tiziano ferro vodafone

Nel frattempo i fan possono consolarsi riascoltando i successi de “Il mestiere della vita”,l’ultimo album di Ferro che,con ben cinque dischi di platino, è stato il secondo disco più venduto del 2016 e il quarto del 2017. L’attesa per il nuovo album è sicuramente altissima, così come le aspettative che la accompagnano. Ma i fan sono sicuri che ne varrà la pena. Una di loro scrive:

“Il nuovo album sarà come una di quelle bottiglie che hanno riposato in cantina e che hanno un sapore buonissimo anche per l’attesa che hanno richiesto”.

Non resta che aspettare pazientemente l’uscita,che secondo molti avverrà intorno alla fine dell’anno. La cosa certa è che la dedizione che Ferro mette da sempre nei suoi lavori può far solo ben sperare.