Stretta di Facebook sugli under 15: servirà il permesso dei genitori

Stretta di Facebook sugli under 15: servirà il permesso dei genitori

ROMA – “Le persone di età compresa tra i 13 e i 15 anni in alcuni paesi Ue hanno bisogno del permesso di un genitore o tutore per compiere azioni specifiche su Facebook”.
Con un documento ufficiale il popolare social network annuncia le misure di adeguamento al Gdpr, il regolamento Europeo sulla privacy in vigore dal 25 maggio.

“Questi adolescenti vedranno una versione meno personalizzata del social con condivisione limitata e annunci meno rilevanti, fino a quando non otterranno il permesso da un genitore o tutore di usare tutti gli aspetti di Facebook”.

Le “protezioni speciali” si applicheranno anche alla limitazione sulle informazioni condivise e alla disabilitazione del riconoscimento facciale per i minori di 18 anni. Saranno attive fino a quando il minore non otterrà il permesso di un genitore o tutore.

Per quanto riguarda la funzione di riconoscimento facciale, disponibile a partire da questa settimana, sarà facoltativa per i maggiorenni. “Stiamo dando ai cittadini di Ue e Canada la scelta di attivare il riconoscimento facciale. L’utilizzo del riconoscimento facciale è completamente facoltativo per chiunque su Facebook”, spiega la società

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it