Il Messico vieta la vendita della Barbie Frida Kahlo

Il Messico vieta la vendita della Barbie Frida Kahlo

ROMA – Non assomiglia alla vera Frida Kahlo. Con questa motivazione il Messico ha ritirato dai negozi la Barbie ispirata alla celebre pittrice.
Mattel ha, infatti, scelto di attenuare le imperfezioni fisiche della Kahlo, rendendo l’aspetto della Barbie che la raffigura poco veritiero.

“Avrebbero dovuto ritrarla in maniera più realistica” ha spiegato Mara Romeo Pineda, nipote della Kahlo “con le sue imperfezioni fisiche, il volto segnato dalle cure, la gamba più corta dell’altra. Non hanno usato nemmeno gli abiti tipici e i gioielli messicani, che mia zia tanto adorava”.

Così, il Messico, che detiene i diritti dell’immagine dell’artista, ha scelto di interrompere la commercializzazione della Barbie Frida Kahlo.

La serie speciale di Barbie

Barbie #MoreRoleModels | Barbie Italiano

La Barbie Frida Kahlo fa parte dell’iniziativa Mattel per celebrare l’universo femminile.
14 bambole che ritraggono altrettante donne del mondo reale divenute modelli positivi da cui trarre ispirazione.
Tra queste, Sara Gana, Capitano della Juventus Football Club Femminile e della Nazionale Italiana Femminile e la regista di Wonder Woman, Patti Jenkins.
 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it