Da droni TPL a periferie culturali, studenti romani assessori per un giorno

Iniziativa in Campidoglio per la Festa dell’Europa

ROMA – Dallo sciame di droni per ‘trasporti pubblici urbani piu’ sicuri, intelligenti ed efficienti’ alle ‘periferie ad alta cultura’, fino a una vera e propria ‘strategia di sviluppo sostenibile per Roma’.

Sono le proposte degli studenti degli Istituti tecnici Roberto Rossellini, Via Lentini 78 – Pertini Falcone, Galileo Galileo e del liceo scientifico Cavour, che stamattina sono stati accolti in Campidoglio dal presidente dell’Assemblea capitolina, Marcello De Vito, e da alcuni membri della Giunta della sindaca Virginia Raggi per illustrare in aula Giulio Cesare, nelle vesti di giovani assessori, le loro idee di amministrazione della Capitale in occasione dell’iniziativa ‘Roma: oggi l’amministro io’, organizzata nell’ambito della Festa dell’Europa.

“Non c’e’ modo migliore per celebrare la Festa dell’Europa che farlo con tanti giovani studenti che a maggio del prossimo anno saranno chiamati a votare per il rinnovo del Parlamento europeo. Il nostro obiettivo e’ quello di rendere questi ragazzi e ragazze piu’ consapevoli del ruolo delle istituzioni nella vita quotidiana, avvicinarli alla politica e promuovere la loro partecipazione attiva nella societa’ affinche’ diventino cittadini piu’ informati e coinvolti”, ha detto De Vito aprendo la mattinata.

“I temi che discuteremo durante questa seduta riguardano ambiti di intervento prioritari per l’amministrazione capitolina– ha sottolineato il presidente- salvaguardia del patrimonio culturale comune, accessibilita’ e fruizione dei luoghi della cultura, sostegno e promozione delle arti e del settore creativo, tutela delle diversita’ culturali, cooperazione tra organizzazioni artistiche, digitalizzazione e modernizzazione dell’amministrazione, innovazione tecnologica e infrastrutture, smart city, semplificazione dei rapporti tra cittadini e amministrazione, mobilita’ sostenibile e innovazione tecnologica nei trasporti, piste ciclabili, contrasto all’inquinamento e tutela della qualita’ dell’aria e dell’acqua, rifiuti e risanamento ambientale, valorizzazione del Tevere, nuove opportunita’ per i giovani, servizio civile, formazione e volontariato”.

“Sono tutti ambiti strategici per costruire una citta’ piu’ vivibile, piu’ inclusiva, piu’ a misura delle persone, in linea con l’agenda dell’Unione Europa dei prossimi anni. Grazie davvero per queste proposte– ha concluso De Vito- perche’ avete tutti dimostrato di tenere a Roma, al suo rilancio e alla sua crescita, esattamente come noi amministratori in carica. Saremo attenti a mettere in pratica i vostri suggerimenti, con l’auspicio che la vostra partecipazione qui oggi rappresenti uno stimolo per un contributo sempre piu’ attivo per il futuro”.