Grande partecipazione delle scuole per la settima tappa del Giro d’Italia

ROMA – In occasione dell’odierna tappa del Giro d’Italia che partirà da Pizzo per giungere a Praia a Mare nel pomeriggio, si è concluso il progetto di prevenzione sulla sicurezza stradale ad opera della sezione di polizia stradale di Vibo Valentia denominato “BiciScuola”.

La campagna di sensibilizzazione si è posta l’obiettivo di far conoscere ai giovanissimi studenti delle scuole primarie  il mondo e i valori del Giro e di avvicinarli all’uso della bicicletta, al fair play, al rispetto dell’ambiente.

Gli incontri sulla sicurezza stradale sono stati tenuti dal comandante provinciale Pasquale Ciocca e dalla Responsabile regionale dell’Educazione alla sicurezza stradale nonché delle Consulte studentesche, Franca Falduto. Nello specifico sono state attenzionati: l’Istituto onnicomprensivo di Pizzo Calabro, scuola secondaria di primo grado, e l’Istituto comprensivo di Sant’Onofrio, scuola primaria di Filogaso.

La giovanissima utenza si è mostrata entusiasta dell’iniziativa ed estremamente attenta ai messaggi di legalità ricevuti. Il progetto BiciScuola 2016, iniziativa legata al Giro d’Italia promossa da “RCS Sport – La Gazzetta dello Sport” giunta alla sua quindicesima edizione, ha coinvolto più di 4000 classi delle scuole primarie italiane nei territori che accostano il tracciato del 99° Giro d’Italia.

Grandi onori, durante la settima tappa Pizzo Calabro-Praia a mare sono stati riservati agli studenti delle due scuole vincitrici del concorso BiciScuola promosso dal MIUR e dalla Gazzetta dello Sport: l’Istituto comprensivo “P.E. Murmura”, primaria Trentacapilli, diretta dal prof. Pasquale Barbuto e l’Istituto comprensivo di Praia, scuola primaria, diretto dalla prof.ssa Patrizia Granata.