La verità sul mostro marino spiaggiato nelle Filippine

La verità sul mostro marino spiaggiato nelle Filippine

ROMA – Non è un “mostro marino” l’enorme creatura pelosa trovata su una spiaggia nelle Filippine.
Gli esperti concordano si tratti di una balena, sebbene non sia stato ancora definito a quale specie appartenga.

Scoperto lo scorso 11 maggio nei pressi della città di San Antonio, nella provincia orientale di Mindoro, il corpo dell’animale ha suscitato curiosità e paura tra gli abitanti.
Secondo alcune credenze popolari, infatti, la carcassa è presagio di un imminente disastro naturale.
Tuttavia, in tutto il mondo vengono trovati sulle spiagge corpi di animali marini, anche enormi, senza che la loro scoperta sia seguita da terremoti, tsunami e altre tragedie.

Massive 'globster' sea creature washes up on beach in Philippines

L’unico mistero da scoprire, dunque, è a quale specie appartenga la balena.
I biologi hanno prelevato dei tessuti dal corpo dell’animale per svolgere test sul DNA.

Per quanto riguarda la peluria che ricopre la carcassa, si tratterebbe in realtà di fibre muscolari nella fase molto avanzata di decomposizione.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it