Il sexy bodyguard di Kylie Jenner smentisce il gossip: “Non sono il padre di Stormi”

Il ragazzo, secondo molti utenti che si sono espressi sui social nelle ultime settimane, avrebbe una somiglianza sospetta con la primogenita della modella e Travis Scott

14 Maggio 2018

bodyguard di Kylie Jenner

ROMA – Si era fatto notare sin dall’inizio. È il sexy bodyguard di Kylie Jenner, Tim Chung, al centro della lente di ingrandimento dei fan di lei. Il ragazzo, secondo molti utenti che si sono espressi sui social nelle ultime settimane, avrebbe una somiglianza sospetta con la piccola Stormi, la primogenita della modella e Travis Scott

Chung, che fin’ora era stato in silenzio, ha deciso di spegnere ogni tipo di gossip. Su Instagram, dove 775 mila persone lo seguono, è così arrivata la smentita.

“Sono una persona molto riservata e normalmente non avrei mai risposto al gossip e a storie che sono così ridicole da far ridere. Con tutto il rispetto per Kylie, Travis, la loro bambina e le loro famiglie, vorrei mettere le cose in chiaro e dire che le mie interazioni con loro sono strettamente professionali. Non c’è nessuna storia qui e chiedo ai media di non includermi in racconti che sono irrispettosi verso le loro famiglie”.

Negli ultimi tempi, in effetti, i fan hanno fatto sempre più comparazioni tra Stormi (di soli 3 mesi) e Tim. Una fantasia nata nonostante il certificato di nascita della bimba citasse chiaramente Travis Scott come padre. 

Let’s ride

Un post condiviso da TIM CHUNG (@timmm.c) in data:

Il rapper e Kylie Jenner stanno insieme dall’aprile 2017. Da allora sono stati molto riservati. Tra le poche apparizioni insieme quella della settimana scorsa al Met Gala di New York.

rock rock rock

Un post condiviso da flame (@travisscott) in data:

2018-05-14T15:19:44+02:00