L'istituto Ferraioli di Napoli contro lo spreco alimentare

L’istituto Ferraioli di Napoli contro lo spreco alimentare

NAPOLI – I ragazzi dell’istituto alberghiero Ferraioli si attivano contro lo spreco alimentare nelle cucine, preparando per il pubblico un pranzo fatto solo di prodotti riciclati dagli avanzi. Il risultato non solo e’ squisito ma a ‘rifiuti zero’ vero obiettivo della giornata di oggi.

Dobbiamo riuscire a sprecare il meno possibile, soprattutto nel nostro settore, molte volte sprechiamo il cibo per questioni estetiche, gettando nell’immondizia prodotti che sono assolutamente buoni. Oggi mostriamo al pubblico come gli avanzi, le bucce di ogni prodotto possono far nascere dei piatti buonissimi“, raccontano gli studenti e le studentesse in divisa mentre sono indaffarati nella preparazione.

Nelle cucine del Ferraioli infatti non ci si e’ fermati un minuto e ai visitatori viene spiegato ogni singolo piatto, le proprieta’ nutritive e la preparazione. Ci si concentra soprattutto sulla sensibilizzazione per lo spreco, ogni anno, spiegano gli studenti, in Italia sprechiamo circa 149 kg di cibo consumabile a testa. Il 32% riguarda latticini, il 30% la carne, il 29% le uova, il 28% il pane e la pasta, il 17% i prodotti ortofrutticoli e il 15% il pesce. E da queste riflessione che nasce il progetto ‘Riciclettario’, proposto dalle docenti di scienza degli alimentiáSandra Molinariáe Maria Paola Sassoáin collaborazione con l’associazione ‘Rerum Novarum’ e dedicato alle classi terze, quelle che poi otterranno quest’anno la qualifica alberghiera.

Questa iniziativa e’ stata fortemente voluta dalla nostra dirigente, Rita Pagano. Il fenomeno dello scarto alimentare e’ un fenomeno annoso, si percepisce sempre piu’ la necessita’ di contrastare lo spreco del cibo, di riutilizzare i prodotti. Su questo tema la scuola alberghiera non puo’ tirarsi indietro, anzi. Corpo docente ed alunni sono riusciti a creare un evento davvero utile alla sensibilizzazione su un tema, lo spreco, che riguarda tutti“, conclude la vicepreside Nerina del Prato.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it