‘Fuoriclasse Ferraris’, premiate eccellenze istituto siciliano

‘Fuoriclasse Ferraris’, premiate eccellenze istituto siciliano

CATANIA – ‘Fuoriclasse Ferraris’ e’ stata la manifestazione tenutasi nei locali dell’Istituto tecnico industriale ‘Galileo Ferraris’ di San Giovanni la Punta (Catania). Si tratta di un importante appuntamento che, per la scuola siciliana, si rinnova ogni anno per rivivere i momenti piu’ significativi condivisi dagli studenti e per premiare le eccellenze che hanno ottenuto riconoscimenti a livello nazionale e regionale.

La manifestazione 2018 ha avuto inizio con la premiazione da parte del preside Lucio Pricoco dei giocatori di hockey dell’istituto, vincitori di numerosi premi, tra cui il fair play, indetto dal Comitato Regionale Sicilia. Non poteva mancare il riconoscimento a Samuele Sanfilippo, lo studente 15enne che, con il supporto della sua professoressa di chimica Giusi Ferrara, ha vinto il primo premio nazionale nei ‘Giochi della Chimica’, nella categoria riservata agli studenti iscritti al primo biennio. Premiato, inoltre, lo spot sociale ‘Circle’, il corto contro il bullismo ideato e realizzato dagli studenti della III R, guidati dalla loro professoressa Sonia Giardina.

I ragazzi hanno vissuto le diverse fasi creative della produzione audiovisiva– ha spiegato la professoressa Giardina- attraverso un approccio diretto e immediato che ha permesso loro di approfondire le tecniche di scrittura, regia e ripresa e di conoscere le principali professionalita’ cinematografiche“. Lo spot ha vinto, questo mese, il primo premio come miglior cortometraggio al Concorso ‘Corti tra pari’, promosso dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania in collaborazione con A.I.E.S. Sicilia e si e’ aggiudicato il secondo premio al concorso ‘Piccoli registi cercasi… per la legalita”.

Il premio come miglior attore e’ andato, invece, a Damiano Carciotto, durante il ‘Ragazzi e Cinema festival’ di Igea Marina (Rimini). Uno degli studenti coinvolti nel progetto, Giovanni Vassallo ha spiegato come il cortometraggio affronti le cause del bullismo: “Ci siamo soffermati– ha detto- sulla spirale di violenza che, a volte, nasce proprio tra le pareti domestiche. L’aver ricevuto diversi riconoscimenti dimostra che il messaggio arriva forte e chiaro“.

Un secondo merito e’ andato a ‘Sono stato io’, lo spot contro l’evasione fiscale, realizzato dalla classe V Q. Il corto ha avuto come protagonista il piccolo Thomas Ilardi e rientra nel progetto ‘Educazione alla legalita’ economica 2018′, nell’ambito del Protocollo d’intesa stipulato tra il ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca e del Comando Generale della Guardia di Finanza, finalizzato a sensibilizzare i giovani sul valore della legalita’ economica, inteso come bene collettivo. Notevoli i risultati ottenuti da parte dei ragazzi anche nel settore dell’impresa.

Tra i premiati, i ragazzi della III M di Elettronica che, con la loro mini-impresa ‘Earglasses JA‘, hanno partecipato alla competizione di JA Italia posizionandosi tra i primi otto classificati. Guidati dal professor Giuseppe Cirnigliaro, i ragazzi hanno realizzato un paio di occhiali Bluetooth per ascoltare la musica o rispondere al telefono attraverso la conduzione ossea. Un’invenzione non solo originale, ma dai costi di produzione ridotti e competitivi. Un’esperienza che ha dato agli studenti coinvolti l’opportunita’ di acquisire nuove competenze e di arricchire il loro percorso formativo.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it