Villa Ada 2018: da Frah Quintale a Willie Peyote, ecco chi salirà sul palco

Villa Ada 2018: da Frah Quintale a Willie Peyote, ecco chi salirà sul palco

ROMA – Il gelato dell’estate 2018 avrà il sapore della musica nostrana affogata al sound delle canzoni internazionali.

Questa mattina, al circolo Arci Monk di Roma è stato presentato il calendario della 25esima edizione di Villa Ada – Roma incontra il mondo. La manifestazione, all’interno del programma dell’Estate Romana (promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE), porterà sulle rive del laghetto della villa capitolina una serie di eventi live che chiameranno all’appello artisti del panorama musicale di “casa nostra” e dell’oltre oceano. Frah Quintale, Noyz Narcos, Colapesce, Willie Peyote, Goran Bregovic, Chinese Man e Dobet Gnahorè. Questi sono solo alcuni dei protagonisti di Villa Ada.

villa ada 2018 programma

Con l’edizione scorsa abbiamo avuto grandissimi problemi legati alla partenza difficile per problemi legati alla scelta della Pubblica amministrazione“, ha detto Simona Sinopoli, presidente Arci Roma, ha aperto la conferenza stampa dell’evento, che ha aggiunto:Quest’anno le cose sembrano stiano andando un po’ meglio per noi che l’anno scorso abbiamo vinto il bando triennale. Non vorrei smentirmi tra qualche giorno, ma le cose stanno procedendo più rapidamente. Ci auguriamo di poter dare il via alla manifestazione“.

villa ada 2018 programma

La nuova edizione di Villa Ada – Roma incontra il mondo ha scelto di mettere al centro le storie delle persone che in questi 25 anni hanno attraversato la storica villa e il loro rapporto con la città di Roma: racconti belli ed esasperanti, sentimenti forti e complicati, storie di amore e di odio, come ogni relazione sentimentale che si rispetti. “Vi invito a stare vicino a questi coraggiosi che provano a fare questa 25esima edizione- ha dichiarato Alberto Giustini di ‘Villa Ada Roma incontra il mondoL’Estate Roma ha due grandi valori: il primo e’ l’avere superato il concetto di classe coinvolgendo le periferie, la seconda è che l’Estate Romana ha fatto superare la cultura del quartiere e quindi vivere Roma nel suo insieme“.

In programma anche giornate speciali. La prima sarà il 20 giugno all’insegna della solidarietà con #Withrefugees Live. In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato scendono in campo l’Arci e l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) per sensibilizzare il pubblico sul dramma globale di oltre 65 milioni di persone costrette a fuggire dalle proprie case a causa di guerre, persecuzioni e violazioni dei diritti umani.

Si prosegue il 28 giugno con la serata Caro Faber. Roma Canta De Andre: un evento che celebrerà il cantautore genovese a pochi mesi dal ventesimo anniversario dalla morte.

L’11 luglio armatevi di scarpe comode: si scende in pista con Reverend Horton Heat – Psychobilly Rome Holy Day Fest, una serata dedicata a tutti gli amanti dello psychobilly e del rockabilly con Reverend Horton Heat.

Il 2 agosto Villa Ada ospiterà Il Mediterraneo e’ donna, un racconto del Mediterraneo attraverso le voci delle donne (cantanti, scrittrici, madri o rifugiate): uno spettacolo che unisce brani delle grandi interpreti (Fairuz, Umm Kulthum, Amalia Rodrigues, SezenAksu, Rosa Balistreri) al repertorio di Stefano Saletti & Banda Ikona per narrare le storie delle donne di ieri e di oggi, costrette a lasciare la propria terra e a reinventarsi una vita, madri coraggio simbolo di un Mediterraneo più che mai dilaniato e ferito.

Spazio anche al teatro. Il 19 giugno saliranno sul palco di Villa Ada Guido Catalano e Dente con il loro Contemporaneamente insieme anche d’estate, in cui il poeta torinese e il cantautore emiliano incrociano chitarra e penna per parlare d’amore a modo loro. Il 24 giugno, invece, sarà il turno di Ascanio Celestini e Giovanna Marini con Racconti e canzoni: in scena canti e racconti per parlare di lavoro, di immigrazione, di guerra e pace, di solidarietà e indifferenza in un tempo invaso dalle immagini provocanti della pubblicità e da quelle scandalose della politica.

La musica, il teatro e le giornate speciali lasceranno spazio a D’Ada Park, la free area accessibile a tutti che offrirà dalla mattina alla sera una serie di appuntamenti culturali adatti al pubblico di ogni età: dibattiti su molti temi attuali (bullismo, mondo digitale, sostenibilità ambientale e sociale e accoglienza) proiezioni cinematografiche, workshop, esposizioni artistiche e presentazioni di libri.

Al margine della conferenza abbiamo incontrato Urbania: i due giovani artisti firmano la sigla della 25esima edizione di Villa Ada 2018.

Villa Ada 2018 – Diregiovani intervista Urbania

Il calendario degli appuntamenti (in continuo aggiornamento):

15 giugno Noyz Narcos (sold out)

16 giugno Giancane

19 giugno Guido Catalano + Dente

20 giugno #WithRefugees live con Bombino + Sandro Joyeux + Awa LY

21 giugno Mokadelic

22 giugno Joe Victor

23 giugno Frah Quintale

24 giugno Ascanio Celestini + Giovanna Marini

26 giugno Musica Nuda

27 giugno Canzoniere Grecanico Salentino

28 giugno Caro Faber. Roma canta De Andre’

29 giugno Ministri + Spiritual Front

30 giugno Colapesce + Andrea Laszlo De Simone

3 luglio Galeffi + Mox

4 luglio Godspeed You! Black Emperor

5 luglio Willie Peyote

7 luglio Il Muro del Canto

9 luglio Giovanni Lindo Ferretti

10 luglio Pinguini Tattici Nucleari

11 luglio Reverend Horton Heat – Psychobilly Rome Holy Day Fest

12 luglio Bud Spencer Blues Explosion

13 luglio Washed Out

14 luglio Chinese Man

15 Luglio Calibro 35

17 luglio Little Steven and The Disciples of Soul

18 luglio Dobet Gnahore’ (Nelson Mandela International Day)

19 luglio Gogol Bordello

20 luglio Mezzosangue

22 luglio New York Ska Jazz Ensemble + Shots in the Dark

23 Luglio Kruder & Dorfmeister

24 luglio Goran Bregovic

25 luglio Nitro

26 luglio Orchestraccia

28 luglio Tedua

31 luglio Huun Huur Tu

1 agosto Ministry

2 agosto Stefano Saletti e Banda Ikona

3 Agosto IOSONOUNCANE + Paolo Angeli

L’hashtag ufficiale dell’evento è #VillaAda2018

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it