Eroe anche nella realtà, Benedict Cumberbacth sventa una rapina

Eroe anche nella realtà, Benedict Cumberbacth sventa una rapina a Londra

Benedict Cumberbacth sventa una rapina

ROMA – Eroe al cinema e anche nella realtà. Benedict Cumberbacth ha sventato una rapina nei pressi di Baker Street a Londra, la stessa strada dove abita Sherlock Holmes che il 41enne ha interpretato nella celebre serie della BBC. L’attore, che si trovava su una macchina Uber con la moglie Sophie Hunter, è sceso in soccorso di un ragazzo, un dipendente di Deliveroo, accerchiato da quattro malviventi. Quattro giovani che cercavano di rubargli la bicicletta

“È stato coraggioso, impavido e altruista”

Cumberbacth ha prima urlato, secondo i testimoni, “Lasciatelo stare”. Un invito, ovviamente lasciato ignorato. Qualcuno gli ha persino spaccato una bottiglia di vetro in testa. È così che l’attore è passato all’azione. La star ha cercato di liberare il driver mentre i 4 cercavano di colpirlo. A quel punto, Doctor Strange si è difeso. “Benedict è stato coraggioso, impavido e altruista, se non fosse intervenuto il ciclista avrebbe potuto rimanere ferito gravemente – ha raccontato l’autista dell’auto, Manuel Dias, che fino a quel momento non aveva riconosciuto l’attore -. All’improvviso mi sono reso conto di trovarmi davanti a Sherlock Holmes che lottava contro 4 aggressori, proprio nell’angolo dietro Baker Street”. Cumberbacth li ha affrontati senza paura e li ha respinti fino a farli scappare, tra la gratitudine del malcapitato driver. 

Intervistato dai media britannici, Cumberbacth ha spiegato che, la sua, è stata una reazione naturale: “Beh, dovevo farlo”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it