Vita su Marte? Curiosity scopre molecole organiche sul pianeta rosso

Vita su Marte? Curiosity scopre molecole organiche sul pianeta rosso

ROMA – Non ci sono ancora prove di vita attuale, ma su Marte, circa tre miliardi e mezzo di anni fa, ci sono stati i requisiti per ospitarla. 
E’ quanto emerso dagli ultimi risultati inviati dalla missione Curiosity.
Il rover della NASA è riuscito a scoprire molecole organiche sul pianeta rosso, e non solo.

curiosity

Curiosity ha registrato variazioni cicliche nel metano, idrocarburo prodotto principalmente dall’azione dei batteri.
Un aumento misurato per la prima volta in estate, che potrebbe essere legato al metabolismo di microrganismi.
Non è da escludere, dunque, che alcuni di questi batteri siano riusciti a sopravvivere nonostante le attuali condizioni sfavorevoli alla vita di Marte.

“Guardiamo con speranza al futuro, in cerca di ulteriori risultati”, ha detto Chris Webster del Jet Propulsion Laboratory della NASA. “Ci vorrà ancora del tempo prima di capire se l’origine del metano è biologica”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it