Nell’ultimo periodo mi capita spesso di avere attacchi d’ansia……

Quando arriva il momento di farlo vado in panico e mi sento come se fossi di nuovo vergine. Vorrei tanto riuscire a sconfiggere quest’ansia che mi perseguita e mi fa sentire confusa e insicura…

Buongiorno,
sono Martina, ho 16 anni e sono sempre stata una persona ansiosa e stressata. Nell’ultimo periodo, però, mi capita molto più spesso di avere degli attacchi d’ ansia, ovvero dei momenti della durata di 10/20 minuti dove non capisco più niente, mi sento confusa, niente mi sembra più certo e tutto mi fa paura. Spesso questo accade a scuola, o molto più frequentemente la sera, quando è buio e sono fuori, anche in compagnia. È quasi un anno ormai che ho perso la verginità, a parte la paura della prima volta sono sempre riuscita ad affrontare i rapporti senza ansia ma ora non è più così. Frequento un ragazzo da qualche mese, mi fido molto di lui e mi sento in perfetta sintonia e a mio agio, non mi ha mai fatto fretta su nulla, ma ora che siamo più intimi mi sono accorta che durante la fase dei preliminari tutto va bene, è stupendo e sono molto rilassata, ma quando arriva il momento di farlo vado in panico, ho un sacco di ansia e mi sento come se fossi di nuovo vergine. Vorrei tanto riuscire a sconfiggere quest’ansia che mi perseguita e mi fa sentire confusa e insicura…

Martina, 16 anni



Cara Martina,
grazie di aver condiviso con noi questo periodo caratterizzato da così tanta ansia e stress. Da quello che ci scrivi sembra che questo stato ansioso non sia per te qualcosa di nuovo ma un aspetto che ti appartenga già da tempo e che si sia acuito in questo ultimo periodo. Sta succedendo qualcosa in particolare? Stai affrontando dei cambiamenti che possano averti in qualche modo destabilizzata?
Ci hai scritto che gli episodi di ansia sono connotati da paura, incertezza e confusione e ciò ci fa pensare alla delicata fase dell’adolescenza caratterizzata da cambiamenti fisici e psicologici difficili da elaborare, in cui è complicato immaginarsi un futuro certo e tutto appare incomprensibile e soprattutto imprevedibile.
Hai collegato la tua ansia ai rapporti sessuali e ti domandi come mai, visto che hai un buona relazione sentimentale, entri nel panico. Comprendiamo il tuo sgomento nel sentirti in qualche modo regredita come se fossi tornata indietro alla tua prima volta. Frequenti questo ragazzo da pochi mesi quindi  probabilmente è normale che tu non riesca ancora a lasciarti andare completamente. Il rapporto sessuale completo è il simbolo di un’unione più profonda che richiede del tempo per essere raggiunta. Hai parlato di queste cose con il tuo ragazzo? Sarebbe importante che tu ti aprissi con lui in modo da affrontare insieme queste paure, in amore non si condividono solo le gioie ma anche i dolori..
Se questi sintomi ansiosi dovessero peggiorare fino ad interferire con la tua vita quotidiana potresti pensare di rivolgerti al consultorio familiare più vicino a te dove troverai uno psicologo che possa aiutarti a gestire queste dinamiche ed evidenziare invece le risorse che hai e che spesso sono messo sotto scacco dall’ansia.
Speriamo di averti dato degli utili spunti di riflessione e torna a scriverci quando vuoi!
Un caro saluto!