#Maturità2018. Dallo sport al cinema, quanti volti noti sotto esame

#Maturità2018. Dallo sport al cinema, quanti volti noti sotto esame

europei under 21ROMA – La polemica che coinvolse ‘Gigio’ Donnarumma appena un anno fa sembra essere ancora piu’ lontana. Proprio 12 mesi fa il portiere del Milan rinuncio’ a sostenere l’esame di maturita’ per volare a Ibiza con la fidanzata: inevitabili polemiche e le accuse di aver mancato di rispetto a commissione e colleghi studenti.

Quest’anno il portierone rossonero sosterra’ gli esami, presumibilmente agli Istituti Paritari Leonardo da Vinci di Pavia. E come lui, come il ‘nuovo’ Donnarumma, anche altri giovani, responsabili, sportivi. Diversi, infatti, sono quelli che hanno scelto di rinunciare a competizioni sportive piu’ o meno importanti per dare l’esame.

Come Vittoria Paolone. Talento della kick-boxing, vincitrice di titoli europei e mondiali juniores, medaglia d’argento ai Mondiali senior, ha rinunciato al prossimo torneo iridato per la scuola, perche’ “lo sport ha un ruolo importante, la scuola di piu'”. ‘Prima la scuola’ anche per il talento dell’Inter Andrea Pinamonti, l’attaccante campione d’Italia con l’Inter Primavera, che ha preferito non rispondere alla convocazione della Nazionale Under 21 per le due amichevoli con Portogallo e Francia. “Andrea aveva preso un impegno con la scuola per recuperare delle ore in vista dell’esame di maturita’”, le parole del tecnico dell’Italia Gigi Di Biagio.

Dal calcio al ciclismo. Giro d’Italia Under 23 concluso anticipatamente per il giovanissimo Simone Innocenti, corridore della Dimension Data for Qhubeka che ha rinunciato a terminare il Giro per prepararsi al meglio per conseguire la maturita’ scolastica: completera’ gli studi all’Istituto Tecnico Agrario Anzillotti di Pescia, in provincia di Pistoia. Giacomo Bertagnolli, invece, e’ uno sciatore paralimpico, nato con un’atrofia al nervo ottico che ne ha compromesso la vista: ma a tre anni ha iniziato a sciare ed ora e’ campione del Mondo in Supercombinata. Arriveranno le Paralimpiadi in Corea, dove punta a vincere 5 medaglie, ma ogni cosa a suo tempo: “Ho anche l’esame di maturita’ da preparare. Per ora la pagella e’ buona, ho quasi la media dell’otto”.

Dallo sport al cinema, il passo… e’ breve. Pio Luigi Piscicelli, attore, classe 1999, 19 anni ad agosto, originario di Boscoreale in provincia di Napoli, e’ un grande appassionato d’arte e ha un amore sconfinato per il teatro. Conosciuto al grande pubblico come Toni ‘il Furbo’ della serie tv ‘Braccialetti rossi’, dopo una piccola parte in ‘Song’e Napule’ dei Manetti Bros, Pio e’ uno degli oltre 500mila maturandi che mercoledi’ torneranno tra i banchi di scuola per la prima prova: il tema d’italiano.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it